mercoledì, dicembre 31, 2008

LE COSE BELLE DEL 2008

MIGLIOR FUMETTO letto nel 2008



MIGLIOR LIBRO letto nel 2008



MIGLIORE SERIE LETTERARIA
letta nel 2008 (dall'1 al 5, mi mancano gli ultimi 2)



MIGLIOR ALBUM del 2008 (e sicuramente per gran parte del 2009)



MIGLIORE E-COMICS del 2008




MIGLIOR FILM del 2008



MIGLIOR GIORNALE D'INFORMAZIONE del 2008

lunedì, dicembre 29, 2008

E SE PER IL 2009...

In parte li ho rispettati, in parte per niente, ma i buoni Propositi del 2007 per il 2008 erano veramente duri. Ma andiamo per ordine:
- Iscrivermi in palestra o in piscina (FATTO)
-Consequenziale alla prima, perdere almeno i 10 kili che ho messo su (FATTO, non sono stati 10 ma 7 si)
-Accorciare la pila di libri che ho in sospeso, in modo che possa permettermi di leggerne altri nel 2008 (FATTO, ma la pila si è ovviamente allungata per gli acquisti fatti nel 2008)
-leggere l'Odissea (Non ricordavo neanche di averla messa nell'elenco)
-Tornare a Barcellona (almeno un paio di volte) (FATTO, e la seconda volta ci ho passato un mese intero)
-Tornare a Valencia, dopo l'Erasmus di 8 anni fa (Non ce l'ho fatta, è ancora dura l'idea di tornarci considerando il fatto che l'erasmus è stato uno dei periodi più belli della mia vita)
-Finire in tempo il libro che sto disegnando e cominciarne un altro. (FATTO)
-Andare a teatro ( ci sono entrato l'altro giorno per vedere la coppa del mondo vale lo stesso?)
-Stare sereno e in salute (questo, fa sempre capo al primo punto) (Ma neanche per sogno, ho mandato a fanculo mezzo mondo)
-Andare più spesso al cinema (credo di esserci andato meno di l'anno scorso purtroppo)
-Comprare una tavola di Bernet, possibilmente di Torpedo (rimane ancora un sogno)
-Conoscere musica che sconosco totalmente (qualche chicca musicale l'ho trovata)
-Girare la Sicilia, sopratutto nelle zone del Ragusano che ancora non ho mai visto. (NON FATTO, ma fin quando non fanno l'autostrada in quelle zone andarci sarà davvero difficile)
-Fare la Costa Iberica in moto (Seeeee e perchè non un miliardo!)
-Comprare l'I-Phone (appena il prezzo sarà più umano) (Regalo di Natale della mia donna è stato l'Ipod Touch, identico all'i-phone ma senza il telefono. Nà figata!)
-Andare a pescare ricci di mare quest'estate, come facevo da piccolo ( Senza Giorgio al mio fianco non mi è stato possibile)

lunedì, dicembre 22, 2008

LETTERINA A BABBO NATALE


Caro Babbo Natale, visto che i nostri politici non fanno niente per cambiare questo paese e io tra un mandarli a fanculo e urlare contro i loro visi in tv, qualche idea l'ho anche pensata. Volevo chiederti se potevi portare tu a Montecitorio i miei consigli. Magari a te ti ascoltano. Tu hai un tuo ruolo istituzionale, sei qualcuno.
Ti dò solo un consiglio, togliti il vestito rosso o Berlusconi penserà che tu sia il nuovo rappresentante della sinistra radicale e potrebbe scagliarti contro La Russa (occhio che morde).
Bene , le mie idee riguardano certe spesucce che la politica fa annualmente e che potrebbero essere tagliate.
LA LISTA:
95 milioni di euro è la cifra che si potrebbe risparmiare in un anno se si abolissero tutti i Senatori della Camera. Era nel programma del centro destra e del centrosinistra. Ma non sembra una priorità. Eppure in periodo di crisi, sarebbe uno scatto verso la salvezza del paese, un risparmio di costi.
115 MILA milioni di euro è il costo delle 107 province Italiane. Abolirle permetterebbe aiuti più concreti alle aziende, alle famiglie con problemi finanziari seri, altro che Social Card, tant è che il lavoro delle Province, potrebbe tranquillamente passare ai Comuni.Anche questo era nel programma di entrambi i partiti, ma hanno dato prevalenza al Lodo Alfano e il taglio alla scuola.
700 milioni di euro all’anno sono i costi dello stato per i finanziamenti ai giornali e
300 milioni di euro sono i finanziamenti ai partiti.
Potrei andare avanti per ore, ma sono convinto che Gasparri mi darebbe del demagogo e Cicchitto ripeterebbe una poesia a memoria tipo "il qualunquismo del comunismo, fa perdere il punto dirigenziale che il governo opta premunirsi per... (Insomma non dice un cazzo, ma sono belle parole). Quindi mi fermo qui.
Potresti anche ricordargli che il paese ha 1.575 MILIARDI di euro di debito pubblico. E che ogni anno i tassi di interesse aumentano?
So che sarà difficile e magari ti prenderanno anche per il culo dicendoti che lo faranno, con noi lo fanno da 14 anni. o magari ti diranno che è colpa del governo precedente, anche questo a noi lo dicono da 14 anni. Probabilmente non caverai un ragno dal buco, ma tentar non nuoce.
Ti ringrazio anticipatamente per l'interessamento.
Un abbraccio

Claudio Stassi

PS: nel caso dovesse andarti male, potresti almeno menare pesantemente Capezzone. Mettilo fuori uso per un bel pò di tempo, giuro che per me sarebbe già un grande regalo.

BUONE FESTE


Sto lavorando un sacco, potrei postare cose nuove, ma per ragioni editoriali non posso.
Questo disegno fa parte di una tavole fatta un sacco di tempo fa, l'ho adattata per l'occasione natalizia.
Fate i bravi e non mangiate troppo.

domenica, dicembre 21, 2008

AL MONTEVERGINI IL COMBOMASTAS' ANNIVERSARY

Oggi alle 17,00 al Nuovo Atelier Montevergini (Piazza Montevergini, 8)a Palermo, all'interno del Combomastas' Anniversary ci sarà una mia presentazione per parlare del mio ultimo lavoro. Tranquilli, non canterò, starò solo a chiaccherare con gli ospiti che parteciperanno all'evento. Non ho idea di come sarà organizzato il mio spazio, ma il posto è molto bello, e poi oggi c'è pure il sole.
A fine serata ci sarà un concerto con varie Band di musica Hip-Hop e non solo. se volete fare un salto, mi trovate lì.

giovedì, dicembre 11, 2008

LA CARTA DEI VAFFANCULO


Ieri carrello alla mano, in fila per pagare la spesa, ho visto per la prima volta la famosa "Social Card". Ora non voglio polemizzare su questa carta, è già tanto quando qualcosa viene data alle fasce più povere, figuriamoci poi da un governo di destra, pochi, maledetti e subito, questi soldi possono servire alle famiglie più povere, quindi la ritengo un bene.
Ieri però mi è sorto un dubbio, c'erano tre persone alla cassa e avevano 4 tessere, la cassiera non si è fatta problemi a passarle e con quelle hanno fatto la spesa. Il dubbio sta nel fatto che la carta NON è nominativa. Cioè non c'è un nome e un cognome sulla carta e quindi può essere usata da tutti. Vivendo nel paese che viviamo dove è facile fare delle truffe e farla franca, non mi stupirebbe se si desse la social card a chi non ha nessun bisogno di questa tessera.Oppure venisse presa e usata da parenti a dispetto di anziani che la ottengono per diritto.
Mentre ragionavo sulla questione, una delle 4 tessere delle tre persone non è stata accettata perchè risultava vuota. Panico,tra le persone in attesa e rabbia dei proprietari della tessera, il tutto moderato da una commessa che ha probabilmente esaurito la sua capacità di autocontrollo di tutta la vita in quella mezz'ora. La tessera non passa, si prova su un'altra cassa, continua a risultare vuota. Alla fine, i tre personaggi con 4 tessere si spostano in un'altra cassa e tirano fuori un American Express per pagare. Ovviamente restiamo tutti con un palmo di naso, a me scappa un vaffanculo e la commessa mi sorride e aggiunge: "e non è la prima volta da quando hanno messo sta tessera".

domenica, dicembre 07, 2008

JOHN DOE 71


JD procede, al momento sono nei tempi prestabiliti. Mi sto divertendo un sacco. La sceneggiatura di Roberto è asciutta, secca e rapida, come piace a me. I neri di china vanno a litri sulle tavole e io godo come pazzo. John è nà carogna e mi piace disegnare le carogne. Ci sono personaggi secondari che non sono mai apparsi e mi sto divertendo a dargli vita. L'ambientazione è un misto tra Loveless e la casa nella prateria e questa fusione mi manda in brodo di giuggiole. Ho chiesto di postare qualcosa mi hanno detto di si. Ecco la prima tavola, appena potrò ne posterò altre.

mercoledì, dicembre 03, 2008

GIPI IN TV

"Dal Blog di Gianni"





"Venerdi 5 dicembre sarò ospite di Daria Bignardi, a "Le invasioni barbariche" programma del canale televisivo "La7".
Sarà una cosa lunga, 20 minuti di intervista."
Sono convinto che sarà una bella chiaccherata che merita d'esser vista. Per chiunque si trovi a casa giorno 5 ecco 20 utili minuti per accendere la tv.

IMPRESSIONI A CALDO



E' andata bene. La presentazione del mio libro "Per questo mi chiamo Giovanni" è andata come speravo. L'emozione era tanta, parlare di Giovanni Falcone, della sua vita e della sua lotta alla mafia con accanto Maria Falcone, mi ha fatto sentire orgoglioso di vivere nella città dove Giovanni viveva e lottava per un domani diverso...Il libro grazie alla FONDAZIONE Giovanni e Francesca Falcone verrà adottato da 110 scuole italiane tra medie ed elementari, e questo spero possa essere d'aiuto a quegli insegnanti di nobili valori, che sui banchi di scuola continuano la lotta di Paolo e Giovanni. Un grazie quindi a Maria e alla sua Fondazione.
Un grazie all'amico Salvo Toscano che mi ha fatto da moderatore all'incontro spendendo splendide parole sul libro. Un grazie a tutti i presenti che sono accorsi numerosi all'incontro e un grazie a Viviana che mi ha seguito in tutta la serata regalandomi questi scatti.Infine un grazie alla libreria Kalhesa per l'ospitalità...
Grazie.

lunedì, dicembre 01, 2008

LA DEMOCRAZIA ROSSA


Sulla rete ci si rimbalza la palla sulla recensione dell'ultimo album dei Guns. C è chi lo distrugge, chi ne esalta le lodi chi si aspettava di più. Io in quale categoria mi trovo ancora non l'ho chiaro. So soltanto che l'album lo sto ascoltando ogni giorno e mentre lavoro mi da la giusta carica. So che lo aspettavo da troppo e che forse anche se avesse scritto dei pezzi Gigi D'Alessio forse mi sarebbe piaciuto lo stesso. Quindi è qui il dubbio: mi piace realmente o l'attesa ha anestetizzato il mio pensiero critico facendomelo piacere lo stesso? Fatto sta che se non lo ascolto mi ronzano nella testa le parole di"Madagascar" e di "Sorry" e quando metto su l'album mi vien parecchia voglia di lavorare. Mi piace molto...ma anche...(alla Crozza che fa Veltroni)

sabato, novembre 29, 2008

PAPER

Su Repubblica e su I love Sicilia, mi hanno fatto due articoli particolarmente belli. Ringrazio Antonella Scandone leggi QUI e Margherita Gigliotta (leggi sotto)per i loro pezzi sul mio libro.

venerdì, novembre 28, 2008

DYLAN IN EDICOLA ACCATTATIVILLO


Il mio fratellino è in edicola con l'ultimo numero di Dylan Dog.Questo è il primo numero che compro senza sapere la storia, le altre le ho lette con il finale ben chiaro dai racconti di Giovanni. Sono curioso, ho letto i primi commenti e a quanto sembra sta piacendo parecchio. Appena lo leggo dirò la mia, intanto compratelo tutti!


RECE- 1-12-2008

Letto tutto d'un fiato. Mi ha fatto rivivere certi sapori che solo Sclavi mi faceva provare. Passaggi narrativi che ti lasciano sconvolto, un inaspettato scorrere di eventi che portano ad un finale assolutamente originale e nuovo. La storia di Giovanni è una perla che va conservata nel cassetto dei capolavori dell'indagatore dell'incubo. Molto ispirato anche Casertano con bellissime inquadrature e neri molto d'atmosfera... insomma un bel numero.

martedì, novembre 25, 2008

PRESENTAZIONE DEL MIO LIBRO

VI ASPETTO allaPRESENTAZIONE DEL LIBRO

"Per questo mi chiamo Giovanni" edizione Rizzoli

Martedì, 2 Dicembre alle 18,00

al Kursaal Kalhesa
Foro Umberto l, n° 21

90133 Palermo

IL Libro

Giovanni è un bambino di Palermo. Per il suo decimo compleanno, il papà gli regala una giornata speciale, da trascorrere insieme, per spiegargli come mai, di tutti i nomi possibili, per lui è stato scelto proprio Giovanni. Tappa dopo tappa, mentre prende vita il racconto, padre e figlio esplorano Palermo, e la storia di Giovanni Falcone, rievocata nei suoi momentichiave, s'intreccia al presente di una città che lotta per cambiare. Giovanni scopre che il papà non parla di cose astratte: la mafia c'è anche a scuola, nelle piccole prepotenze dei compagni di classe, ed è una nemica da combattere subito, senza aspettare di diventare grandi. Anche se ti chiede di fare delle scelte e subirne le conseguenze. Claudio Stassi, nato e cresciuto a Palermo, interpreta il romanzo di Luigi Cariando in un fumetto che è anche un viaggio nella sua città, dove i colori del presente s'incontrano con il bianco e nero del passato, per una storia di forte impegno civile. Età di lettura: da 8 anni.



giovedì, novembre 20, 2008

AMERICAN DREAM


Stan Lee riceve dall' EX Presidente degli Stati Uniti Bush la più alta onorificenza artistica degli USA (National Medal of Arts). In America è tutto possibile.
Immaginate Berlusconi che premia Sergio Bonelli... ecco appunto, non è possibile nemmeno immaginarlo.

mercoledì, novembre 19, 2008

FRA 3 GIORNI


Se ne parla da non so quanti anni dell'uscita del nuovo album dei Guns e io lo attendo sempre con fibrillazione. Ultimamente sul sito ufficiale, QUI c'è un conto alla rovescia sulla data 11.23.08 che segnala l'uscita dell'album CHINESE DEMOCRACY, si può pure ascoltare un pezzo in anteprima. Mah... ci crediamo? Certo che se stavolta non è vero... mi incazzo e metto su Welcome to the Jungle.

martedì, novembre 18, 2008

80 ANNI


Mi è sempre stato sulle palle, però è un gran bel personaggio che ci ha dato e continua a darci tanto. Ha fatto tutto e di più, ci ha raccontato miliardi di storie, adesso ha quasi la stessa età di Mike Bongiorno. Io lo farei prossimo presidente della Repubblica, che ne dite sarà all'altezza?

giovedì, novembre 13, 2008

ALTRE LETTURE

David Murphy 911: Bello, dinamico, veloce. Il ritmo è ormai un marchio che riconosce il Robe nelle sceneggiature.
Il soggetto di base è una figata. Possono capitare cose incredibili su ogni numero. Molto bello il montaggio incrociato, con passaggi temporali scomposti che si rimontano nella tua testa a fine lettura. Ricchi i disegni, anche se qualche volta David e il padre si somigliano un pò troppo e in alcune vignette si confondono. Bellissime le scene d'azione, dinamiche e d'impatto. Sono curioso di sapere come continua.
Johna Martini: Torna il duo Crippa-Buscaglia dopo il successo di 100 Anime.Un giallo con un protagonista insolita che investiga tra magia e religione su una storia cucita perfettamente per il segno di Alfio. Suggestiva l'atmosfera,data anche dai colori seppiati che evocano i ricordi di un tempo lontano, J.M. si presenta come un personaggio che potrebbe diventare una serie nuova, intrigante, che punta il dito su un tema molto delicato ma affascinante. Perchè non farne una miniserie da 12 numeri?
1890 di Ripoli: Dopo Ilaria Alpi, Torna il libreria il Francesco nazionale. Torna però con una storia fatta prima di Ilaria Alpi. Era Lucca di 4 anni fa quando conobbi Francesco a Lucca che mi mostro il suo book con dentro 1890. Restai senza fiato. Avevo davanti a me un genio. Poi abbiamo parlato, siamo diventati amici e continuo a pensarlo, Francesco è un genio. Uno di quelli che resterà nei dizionari del fumetto italiano.

Vado avanti con le letture post-Lucca.

mercoledì, novembre 12, 2008

FREE BLOGGER


Ci riprovano.
Stanno (ri)proponendo una proposta di legge "ammazzablogger". Ricordate la Levi-Prodi di qualche anno fa?
Bene adesso si chiama Levi-Veltroni. Questi sono i punti che penalizzerà chi possiede un blog:

- ogni blog è equiparato a un prodotto editoriale
- ogni blog che pubblica Adsense di Google o banner può risponderne all'Agenzia delle Entrate
- ogni blog deve iscriversi al ROC (Registro degli Operatori di Comunicazione)
- ogni blog è soggetto alle norme sulla responsabilità connessa ai reati a mezzo stampa
- ogni blog che non si iscrive al ROC può essere denuciato per il reato di "stampa clandestina": due anni di carcere e sanzioni economiche.
Beppe Grillo fa la sua proposta per bloccare questa ENNESIMA follia. Fatelo tutti, se hanno approvato il lodo Alfano non si faranno scrupoli a far passare questa legge e allora sarebbe la fine per la libera informazione su internet. Avremo solo la tv a darci notizie false, filtrate, di partito.
Fatelo tutti. Una foto con un cartello con scritto Free Blogger, mandatelo a freeblogger@beppegrillo.it, in Oggetto mettete il vostro nome, sul Testo mettete l'indirizzo del blog e in Allegatola vostra foto.

martedì, novembre 11, 2008

38 DEPUTATI CONTRO IL WRESTLING


I 38 "geni" firmatari dell'iniziativa legislativa, nel testo presentato sostengono che il Wrestling è uno dei motivi di scontro tra le giovani generazioni e per tanto chiedono estromissione dalla tv dello sport spettacolo.
Allora... siamo in recessione, abbiamo le pezze al culo, la gente non ha più neanche gli occhi per piangere e loro cosa fanno? pensano al Wrestling.
Dunque, intanto vi posto i nomi delle 38 teste di cazzo che invece di pensare a come risollevare la baracca, trovano il tempo per fare disegni di legge a dir poco ridicoli:
SCALERA (PDL), ABRIGNANI (PDL), ANGELI (PDL), BARBIERI (PDL), BOCCIA (PD), CALABRIA (PDL), CARLUCCI (PDL), CASTIELLO (PDL), CESARO (PDL), CICCANTI (UDC), CICCIOLI (PDL), CIRIELLI (PDL), COSENZA (PDL), DE CORATO (PDL), DI CATERINA (PDL), DIVELLA (PDL), ANTONINO FOTI (PDL), FUCCI (PDL), GAROFALO (PDL), GIAMMANCO (PDL), GOISIS (LEGA NORD), GIULIO MARINI (PDL), MOFFA (PDL), PAGANO (PDL), PAPA (PDL), MARIO PEPE (PD), PETRENGA (PDL), LUCIANO ROSSI (PDL), SAMMARCO (PDL), SARDELLI (MISTO - MOVIMENTO PER LE AUTONOMIE), SARUBBI (PD), SBAI STEFANI (PDL), TEMPESTINI (PD), NUNZIO FRANCESCO TESTA (UDC), TORRISI (PDL), VALENTINI (PDL), VELLA (PDL), VENTUCCI (PDL)

E poi posto i 9 punti di proposta di legge:
1. Il Governo è delegato ad adottare, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, un decreto legislativo per la disciplina degli sport violenti, secondo i seguenti princìpi e criteri direttivi:

a) individuare e disciplinare gli sport violenti o estremi;

b) individuare i soggetti che possono praticare gli sport di cui alla lettera a);

c) stabilire le caratteristiche dei luoghi dove possono essere praticati gli sport violenti;

d) stabilire princìpi minimi di sicurezza nello svolgimento degli sport violenti;

e) vietare la trasmissione televisiva degli incontri relativi a sport violenti;

f) vietare l'ingresso agli spettacoli di sport violenti ai minori di anni diciotto;

g) vietare e punire le scommesse di qualsiasi tipo relative agli sport violenti.

Per ultimo vorrei ricordare ai signori dipendenti che il Wrestling non è più in Tv già da parecchio tempo, lo si può trovare solo sui canali a pagamento con apposito decoder. Quindi, se la gente vede il Wrestling, può farlo perchè paga, come i porno o lo sport. Non è aggratis...è a pagamento.
Ma poi parlano loro di Wrestling e di dare la giusta educazione ai giovani?
guardate il video.

sabato, novembre 08, 2008

QUESTO ACCADEVA NEL 2005



Oggi, 2008 invece:

Lo SVIMEZ, Associazione per lo Sviluppo Industriale del Mezzogiorno, ha pubblicato una ricerca sul nuovo fenomeno migratorio Sud verso Nord. I dati mettono paura.

Delio Miotti, ricercatore dello SVIMEZ sui fenomeni migratori, dice: «Negli ultimi anni si sta consolidando un trend: più di 120 mila persone all’anno si spostano dal Sud nelle regioni del Centro-Nord cambiando residenza. Sono in gran parte giovani, tra i 20 e i 45 anni, diplomati, ma uno su cinque è laureato. A questi bisogna aggiungere altri 150 mila che si trasferiscono al Nord come pendolari di lungo periodo, cioè per almeno un mese. Sono studenti o lavoratori temporanei che non si possono trasferire stabilmente perché non hanno un reddito sufficiente per mantenersi e per portare la loro famiglia nelle regioni settentrionali, dove la vita è più cara » (Fonte: Repubblica.it). Quindi parliamo di un flusso complessivo di 270,000 persone che si muovono da Sud verso Nord ogni anno."
270.000 persone. 270.000...

venerdì, novembre 07, 2008

NON CE LA FA

E' più forte di lui. Tutti stavano lì a dirglielo.
-"Zitto Silvio per favore"
-"si ma Cribbio è negro"
-"ed è per questo che piace anche alla gente, è un cambiamento"
-"come me?!"
-"...mmmh...si."
-"Vabbè non dirò negro"
I consiglieri se ne vanno. Lui ci pensa, e freme. Legge quello che deve dire e quasi vomita: "Collaboreremo col negro, siamo felici per il negro"... MA per favore....
Non ha resistito, "E' bello e abbronzato"


e noi continuiamo ad essere gli zimbelli del mondo.

giovedì, novembre 06, 2008

LETTURE

Avevo una lista. Giuro. Prima di partire avevo una lista. Non potevo comprare tutto, avrei speso un botto di euri, e Ryanair mi avrebbe mandato fanculo per il peso. Quindi ho fatto una lista. Le altre cose le prenderò in fumetteria a Palermo.
Ho comprato LMVDM di Gipi:
Ok, lo ammetto lo odio. Odio Gipi. Gianni ti odio.
Ogni volta che leggo qualcosa di Gipi, le mie emozioni fanno a cazzotti tra loro, sorrido, mi rattristo, mi stupisco, mi metto paura,mi incazzo. Insomma un frullato di emozioni. Odio quest'uomo, perchè amo il suo lavoro.Non riesco a tenere una certa distanza dai suoi racconti. Non li leggo, sono loro che mi entrano dentro e fanno quello che cazzo vogliono. Poi la storia finisce e rimango lì in silenzio a guardare la copertina. Mi sento come quelle donne che vengono scopate e poi rimangono sole nel letto a pensare, "gran bastardo".Adesso so cosa vuol dire, quindi chiedo scusa a parecchie donne, con anni di ritardo, chiedo scusa. Gipi ti odio. Ma non smettere perchè voglio continuare ad odiarti per tanto tempo.
Baobab 3: Igort è un poeta del tempo. Quando leggo le cose di Igort sembra quasi che il tempo si trasformi, prenda vita e diventi vignetta, immagine, storia. Baobab prende una forma intrigante, politica e sempre più introspettiva nel segno e nell'inquadratura. Una serie da seguire e da assaporare.
Interni di Ausonia: Un gioiello. Un incredibile racconto che con audaci parallellismi, fornisce un punto di vista sull'arte che da parecchio alimenta le discussioni sul web.
La produzione come forma d'espressione artistica o produzione seriale per compiacimento del fedele lettore? Il segno di Ausonia deciso e curatissimo, crea contrasti cromatici da vero maestro. La pelle nera dei personaggi mai si confonderà con il nero delle texture dei vestiti o dello sfondo. Un vero gioiello, lo ripeto. Da leggere assolutamente.

Sto leggendo gli altri prodotti e ne parlerò più avanti.

ESCE OGGI IN LIBRERIA

Da Oggi in tutte le Librerie italiane trovate "Per questo mi chiamo Giovanni", il mio ultimo libro per Rizzoli.
QUI trovate la news sul sito della casa editrice milanese.
Ho saputo da Maurizio (Clausi) che Muccino ha prodotto il film tratto dal libro di Garlando, che oltre alla mia trasposizione a fumetti avrà quindi quella cinematografica...bella storia.Nella Home page del sito sono accanto alle fiabe di Anderson, fa un pò impressione, ma come dice il Cajelli... mi bullo!

mercoledì, novembre 05, 2008

lunedì, novembre 03, 2008

ALTRO CHE DURACEL...


Mi sento come Gene Wilder in frankenstein junior. Carico d'energia da mettere su carta. Lucca è così ogni anno. Tre giorni di puro cazzeggio e di chiacchere con amici che riesco a vedere (purtroppo) soltanto durante le fiere.
Il Premio Gran Guinigi ha finalmente dato al Diegone Nazionale il premio che meritava da troppo tempo, Grande Diè. In fiera ha piovuto fino a Venerdì insistentemente e fastidiosamente. Sabato siamo stati risparmiati. La presentazione è andata bene, poca gente ma buona. Gli incontri con gli editor hanno dato riscontri positivi, e questo è un bene.
Dopo tanti anni ho rivisto una persona e ne sono strafelice, spero di rivederla presto.
Ho preso un bel pò di fumetti e ne parlerò presto.
Ho conosciuto Alex e avrei voluto parlare un pò di più con lui, ma capiterà magari ad Angouleme, un bel pranzo con Emo, Manlio e Giovanni, una bella chiaccherata con Paco Roca e della sua Valencia dove ho vissuto anni addietro. Ho conosciuto il maestro Prado (che emozione) e al volo ho dato un volto ad Andrea Gabaldi (Ciao Andrè). Un piacere rivedere Maurizio (Di Vincenzo), Andrea (Accardi) Luca (Enoch) e mille altri che probabilmente dimentico e quindi chiedo scusa.
Intanto si torna al tavolo da disegno, carico...Si..Può...Fareeee!!!

domenica, novembre 02, 2008

SONNO

Sono tornato da poco, recupero un pò di sonno, torno al lavoro e tra una pagina e l'altra vi racconto Lucca... domani però.

mercoledì, ottobre 29, 2008

NON PUò MANCARE......

DOVE MI TROVATE

Venerdì 31 ottobre

10:45 Palazzo Ducale"Claudio Stassi presenta la sua nuova Grafic Novel per RizzoliOltre, la collana a fumetti della grande casa editrice"

16.00-18.00- Becco Giallo
13.00-15.00- Becco Giallo

Per gli altri giorni mi troverete negli stand degli amici o nei bar a cazzeggiare.

martedì, ottobre 28, 2008

EMOZIONE


domenica, ottobre 26, 2008

DIX


Confrontarsi ogni tanto con personaggi già esistenti è un ottimo esercizio per migliorarsi. Dix è una delle mini Bonelli che più amo al momento. Il lavoro di Ambrosini e quello dei suoi compagni d'avventura mi colpisce sempre positivamente. L'ultimo numero (il 3) disegnato da Bacilieri mi ha spinto a disegnare questa tavola, quella che in gergo viene detta tavola di prova...

venerdì, ottobre 24, 2008

PER SCELTE EDITORIALI

Dunque. La Rizzoli, per scelta editoriale ha deciso di non portare il mio nuovo libro a Lucca. L'uscita del libro è stata prevista per il 5 Novembre e Lucca è "un pò prima".
La casa editrice deve quindi dare la prevalenza alla distribuzione in libreria e sarà lì che potrete trovarlo dal 5 Novembre in poi.
A Lucca comunque, durante la presentazione il 31 Ottobre alle 11,45 a Palazzo Ducale, proietterò tavole del libro e parlerò del progetto. Spero di vedervi in tanti...

mercoledì, ottobre 22, 2008

BALLATA PER DE ANDRE'


-"Pronto"
-"wee sergione come stai?"
-"bene. Senti, sai i becchiGialli mi hanno chiesto di fare un libro su De Andrè"
-"Compare bellissimo, pane per i tuoi denti"
-"si infatti mi sono subito messo al lavoro"
-"hai un idea?"
-"si, non parlerà di De Andrè... o meglio parlerà molto di lui...senza parlare di lui"
-"sono curioso..."
-"ti terrò aggiornato"
E così è stato, anche mentre ero in Spagna mi mandava per mail alcune delle tavole che componevano questa meravigliosa nuova produzione di BeccoGiallo.
E' (per me) il lavoro della maturità di Sergio. Sia narrativamente che graficamente ha imbastito un meraviglioso affresco fatto di personaggi che provengono dalle canzoni di De Andrè. Uniti in uno scenario metafisico che ricorda le asettiche scenografie di George Herriman e un segno vibrante, forte delle sue esperienze del mercato francese.
Personaggi che escono dalle parole e le musiche di uno dei più grandi autori musicali italiani e inscenano un opera teatrale che si scioglie tra le vignette di un surreale racconto Algozziniano.
Un acquisto che non può mancare a Lucca, un onore averlo letto in anteprima.

martedì, ottobre 21, 2008

CI SI ORGANIZZA

Come ogni anno Lucca è alle porte e ci si comincia ad organizzare per incontri di lavoro e/o semplici incontri con amici.Quest'anno è l'editoria francese ad entrare nella fiera lucchese. Ci sarà Le Lombard e ci sarà Casterman. Due editori con cui ho lavorato in passato.
Avrò una presentazione per il libro fatto per Rizzoli "Per questo mi chiamo Giovanni", al Palazzo Ducale alle 10,45 del Venerdì 31 come si legge sul programma QUI.
Ci sono un sacco di incontri a cui voglio assistere, tra questi:
- Venerdì 31 ottobre alle ore 15:00, presso il Museo, incontro con gli autori e gli addetti ai lavori, sulla proposta di legge sul diritto d'autore.
-sono curioso di vedere le pubblicazioni di "Edizioni del Vento" e della DOUbLe SHOt .
-Inoltre le mostre: da Andrea Bruno alle tavole di Jan Dix, passando per quelle di John Romita Jr e Silvia Ziche.
Insomma si prospetta una fiera con la F maiuscola. Non vedo l'ora... e poi la cucina toscana io l'adoro.

lunedì, ottobre 20, 2008

sabato, ottobre 18, 2008

CERTE FRASI FANNO PROPRIO GIRARE IL CAZZO

Fin da ragazzo ho odiato certe frasi: "si impegna ma potrebbe fare di più", "è un ragazzo sveglio ma sta sempre con la testa tra le nuvole", "vorrà dire che fatto 30 faremo 31".
Crescendo c'è stata una frase che mi ha ripetutamente tormentato la vita: "purtroppo le tue tavole non sono in linea con il tratto richiesto per la serie XXXXX. Ti ringrazio per la tua disponibilità, a presto".
Ecco. Ora partiamo da un presupposto. Se io mi presento ad un editor e chiedo se il mio stile può essere di interesse alla casa editrice, posso capire se la risposta è negativa.
Non la capisco invece quando a risposta positiva sull'apprezzamento del tuo stile, LORO ti chiedono di "perdere tempo" a realizzare tavole che alla fine verranno liquidate in una frase prestampata da editor incompetente.
Un vero editor dovrebbe:
A- non dire mai fai le prove, se non vede una linea con le produzioni che pubblica
B- non liquidare in una frase pre-stampata l'autore, ma cercare di valutarne i lati positivi e quelli negativi della prova e in tal caso richiedere una possibile modifica o una ulteriore prova.
In Francia e in America ho visto editor molto professionali analizzare le tavole degli autori esordienti su tutti gli aspetti, dalla narrazione alla china, passando per la figura alla prospettiva.
Ora quello che penso sia opportuno chiedere in prossimità di Lucca a quegli editor che magari passeranno da queste parti per caso, è quello di dare un occhio con una maggiore attenzione a quei ragazzi che allo stand vi chiederanno di mostrarvi i propri lavori, perchè loro fanno i salti mortali per essere alle fiere, magari lavorando tutta l'estate, e produrranno tavole su tavole per parlare con voi.
VOI editor siete il loro punto di riferimento, una speranza, le persone che più rispettano e che più "temono". Non liquidateli con una frase pre-stampata, perchè se oggi accadesse a me (di nuovo, probabilmente vi prenderei a calci in culo.

venerdì, ottobre 17, 2008

TERROR INC. 2

mercoledì, ottobre 15, 2008

NON HA ALTRO MODO CHE ANDARSENE

Riprendo il post di poco fa per aggiornarlo sugli ultimi eventi. Roberto Saviano ha deciso di andarsene. Non ce la fa più. E scrive questa lettera a Repubblica che colpisce dritta allo stomaco e fa riflettere.Leggetela.

“ANDRO' via dall'Italia, almeno per un periodo e poi si vedrà...", dice Roberto Saviano. "Penso di aver diritto a una pausa. Ho pensato, in questo tempo, che cedere alla tentazione di indietreggiare non fosse una gran buona idea, non fosse soprattutto intelligente. Ho creduto che fosse assai stupido - oltre che indecente - rinunciare a se stessi, lasciarsi piegare da uomini di niente, gente che disprezzi per quel che pensa, per come agisce, per come vive, per quel che è nella più intima delle fibre ma, in questo momento, non vedo alcuna ragione per ostinarmi a vivere in questo modo, come prigioniero di me stesso, del mio libro, del mio successo. 'Fanculo il successo. Voglio una vita, ecco. Voglio una casa. Voglio innamorarmi, bere una birra in pubblico, andare in libreria e scegliermi un libro leggendo la quarta di copertina. Voglio passeggiare, prendere il sole, camminare sotto la pioggia, incontrare senza paura e senza spaventarla mia madre. Voglio avere intorno i miei amici e poter ridere e non dover parlare di me, sempre di me come se fossi un malato terminale e loro fossero alle prese con una visita noiosa eppure inevitabile. Cazzo, ho soltanto ventotto anni! E voglio ancora scrivere, scrivere, scrivere perché è quella la mia passione e la mia resistenza e io, per scrivere, ho bisogno di affondare le mani nella realtà, strofinarmela addosso, sentirne l'odore e il sudore e non vivere, come sterilizzato in una camera iperbarica, dentro una caserma dei carabinieri - oggi qui, domani lontano duecento chilometri - spostato come un pacco senza sapere che cosa è successo o può succedere. In uno stato di smarrimento e precarietà perenni che mi impedisce di pensare, di riflettere, di concentrarmi, quale che sia la cosa da fare. A volte mi sorprendo a pensare queste parole: rivoglio indietro la mia vita. Me le ripeto una a una, silenziosamente, tra me".

martedì, ottobre 14, 2008

LA CAMORRA HA PAURA

Giovanni Falcone diceva che la mafia uccide soltanto quando ha paura. Un importante boss pentito del clan dei Casalesi ha dichiarato che il Clan sta preparando un attentato a Roberto Saviano, lo scrittore di Gomorra. E' sopratutto grazie al libro del giornalista napoletano che sono avvenuti alcuni importantissimi arresti del mondo camorristico. E il governo dov'è? Ma semplice, in America da Bush a leccargli il culo... naturale no?

domenica, ottobre 12, 2008

JOHN DOE


Vabbè, visto che l'ha detto QUI Roberto, posso dirlo anch'io ufficialmente. La prossima settimana inizio John Doe.Sarà una bella esperienza, non mi sono mai confrontato con un prodotto seriale da edicola e la cosa mi affascina parecchio.
Gun's a palla, litri di caffè e il viaggio inizia.

sabato, ottobre 11, 2008

TERROR INC.


Un omaggio ad uno dei personaggi Marvel più assurdo che abbia mai letto in vita mia.Tra l'altro la scorsa sera ne ho visto un vecchissimo numero a casa di Aurelio disegnato da Zaffino, meraviglia pura!

venerdì, ottobre 10, 2008

MANI NUDE


Difficilmente mi ritrovo a scrivere una recensione di un libro sul blog. Al massimo mi limito a dire che sto leggendo questo o quest'altro libro, ma con Mani Nude farò un'eccezione.
Mani Nude è l'ultimo libro di Paola Barbato, pubblicato da Rizzoli e uscito già da qualche mesetto in libreria.
E' un libro che ti colpisce allo stomaco come un camion da rimorchio. E' veloce e crudo. Ti fa crescere,soffrire e impazzire con il personaggio.Ti lascia con il fiato sospeso nelle scene più pericolose e col fiato corto quando non c'è speranza di via d'uscita.E' un libro che ti fa incazzare di brutto perchè analizza aspetti psicologici della psiche umana che purtroppo esistono in tutti gli uomini. E' un libro che ti fa sorridere per l'ironia che pervade l'assurdità della storia. E' un libro che bisogna leggere, per sapere che nei posti "disabitati" potrebbe (sopra)vivere qualcuno di quelli con le facce di "Chi l'ha visto".
Fatti che possono accadere realmente, che in passato ho sentito raccontare ma che sembravano più fiabe horror che fatti di vita (non)vissuta.
Senza dubbio è entrato nella lista dei miei libri preferiti. Da leggere assolutamente.

giovedì, ottobre 09, 2008

NEWS SU CUS

Su Comicus Luca Baboni mi ha intervistato sul nuovo libro. Se avete due minuti liberi la trovate QUI

lunedì, ottobre 06, 2008

RIZZOLI


E' ufficiale.
il libro esce per LuccaComics. Finalmente posso parlarne liberamente.
Il libro si intitola "Per questo mi chiamo Giovanni", sarà pubblicato da Rizzoli in una nuova collana chiamata "Rizzoli Oltre". E' composto da 160 pagine, a colori e costerà 16 euro.
Un lavoro che mi vede protagonista non solo nei disegni ma anche nella sceneggiatura. Per la prima volta ho affrontato quest'aspetto del lavoro che non avevo ancora provato appieno e devo dire che non mi è dispiaciuto affatto.
Il fumetto parla di un padre che racconta al figlio la storia di Giovanni Falcone, il magistrato ucciso dalla mafia nel '92 a Palermo. E' una storia che ho disegnato "di pancia". Ci ho messo tutto me stesso per esprimere quelle emozioni che volano nel mio stomaco ogni volta che si parla di mafia in Sicilia. Emozioni che vengono strozzate dal dolore per una perdita troppo presto avvenuta in (e per) questa terra.
La storia è tratta dal libro omonimo di Luigi Garlando pubblicato da Fabbri.
Per questo libro, ho avuto l'onore di avere la prefazione da Maria Falcone. L'emozione è tanta.
Mi auguro che il messaggio arrivi alla gente, perchè mai come oggi c'è bisogno di conoscere chi ha REALMENTE lottato per la libertà.

domenica, ottobre 05, 2008

I PROMESSI SPOSI DEL TRIO....

venerdì, ottobre 03, 2008

ANALISI SUL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Marco Travaglio sul suo BLOG, fa un'elenco dettagliato e documentato di quelli che sono i processi di Berlusconi.
Tutto è nato in merito ad una puntata di Porta a porta dove Vespa, attacca Di Pietro riconoscendo "anomali" i processi a Berlusconi.


Dal Blog di Travaglio
"L’altra sera, a “Porta a Porta”, Rosy Bindi e Di Pietro contro Gasparri e Verdini. A un certo punto, però, colpo di scena. Gasparri avverte Di Pietro: “Attento che Vespa di Giustizia se ne intende”. Qualcuno intravede un’allusione alla sua signora, la giudice Augusta Iannini, già intima di Squillante e dunque promossa da Castelli, Mastella e Angelino Jolie a direttore del ministero della Giustizia. Bruno Vespa, in arte Fede, capisce al volo: imparziale come sempre, si unisce al duo Pdl e comincia a pestare Di Pietro. Tre contro uno. Tema: i processi al Cainano: “Se Berlusconi - sostiene l’insetto - è un’anomalia, lo sono pure i 26 suoi processi, dai quali è sempre uscito assolto”. Pari e patta. Di Pietro prova a ricordare di averne avuti 33, di processi, ma lui si dimise da pm e da ministro per farsi giudicare (bella forza, era innocente), mentre il Cainano si assolve da sè depenalizzando i suoi reati e dimezzando la prescrizione con leggi ad personam.

Vespa, aspirante Ghedini, dice che “su 26 processi, 4 sono in corso, 4 sono finiti in prescrizione e 18 in assoluzione”. Tutti “successivi alla discesa in campo”. Parla di appena “4 leggi ad personam”. E sostiene che, per le tangenti alla Guardia di Finanza, “Berlusconi è stato assolto con formula piena”, mentre “il caso di Lentini al Milan era analogo a quello di Dino Baggio alla Juve, ma Agnelli non fu nemmeno chiamato a testimoniare, mentre Berlusconi fu condannato”. Cinque balle in cinque frasi.
1) Le leggi ad personam sono 16: decreto Biondi, Tremonti, rogatorie, falso in bilancio, Cirami, Maccanico-Schifani, ex-Cirielli, Gasparri, salva-Rete4, Frattini, condoni fiscale e ambientale, Pecorella, bloccaprocessi, Alfano, prossimamente intercettazioni.
2) Prima della discesa in campo, Berlusconi era già stato indagato nel 1983 (poi archiviato) per traffico di droga e imputato nel 1989 per falsa testimonianza sulla P2 (colpevole, ma salvo grazie all’amnistia del 1990); nel 1992-93 vari manager del suo gruppo erano sott’inchiesta per i fondi neri di Publitalia e del Milan, tangenti a Dc, Psi e Cariplo. Come scrive il gip bresciano Carlo Bianchetti nel 2001, archiviando le denunce berlusconiane contro il pool di Milano: “L’impegno politico del denunciante e le indagini ai suoi danni non si pongono in rapporto di causa ed effetto; la prosecuzione di indagini già iniziate e l’avvio di ulteriori indagini collegate in nessun modo possono connotarsi come attività giudiziaria originata dalla volontà di sanzionare il sopravvenuto impegno politico dell’indagato”. Anzi, è probabile che sia sceso in campo per salvarsi dalle inchieste già aperte sul suo gruppo, prevedendo che sarebbero giunte fino a lui.
3) I processi al Cavaliere non sono 26, ma 15: 5 in corso (corruzione Saccà, corruzione senatori, corruzione giudiziaria Mills, fondi neri Mediaset, Telecinco in Spagna) e 10 già conclusi, più varie indagini archiviate (6 per mafia e riciclaggio, 2 per le stragi mafiose del 1992-’93, ecc.).

Nei 10 processi già chiusi, le assoluzioni nel merito sono solo 3: 2 con formula dubitativa (comma 2 art.530) per i fondi neri Medusa e le tangenti alla Finanza (“insufficienza probatoria”), 1 con formula piena per il caso Sme-Ariosto/1. Altre 2 assoluzioni - All Iberian/2 e Sme-Ariosto/2 - recano la formula “il fatto non è più previsto dalla legge come reato”: l’imputato se l’è depenalizzato (falso in bilancio). Per il resto: 2 amnistie per la falsa testimonianza sulla P2 e un falso in bilancio sui terreni di Macherio; e 5 prescrizioni, grazie alle attenuanti generiche, che si concedono ai colpevoli, non agli innocenti: All Iberian/1 (finanziamento illecito a Craxi), caso Lentini (falso in bilancio con prescrizione dimezzata dalla riforma Berlusconi), bilanci Fininvest 1988-’92 (idem come sopra), 1500 miliardi di fondi neri nel consolidato Fininvest (come sopra), Mondadori (corruzione giudiziaria del giudice Metta tramite Previti, entrambi condannati).

4) Dunque, per le mazzette alla Finanza, niente formula piena, ma insufficienza di prove.
5) Il caso Lentini non era affatto analogo al caso Baggio: Lentini fu pagato dal Milan con fondi neri extrabilancio (reato), Baggio con una donazione personale di Agnelli (non reato). E comunque, per Lentini, Berlusconi non è mai stato “condannato”. "


Il lecchinaggio giornalistico arriva a modificare la notizia e a renderla gustosamente falsa alla gente! Apriamo gli occhi e informiamoci da soli perchè quello che ci propinano è solo fuffa!

IN QUANTI L'ABBIAMO SPERATO!!!!


Ci ha pensato un artista americano James Cauty.
Usa i personaggi della WB per rappresentare la cattiveria e la crudeltà che oggi si vive nelle città. Studenti che uccidono, immagini di guerre in Iraq o Afganistan.
Una sorta di rappresentazione palese di quella che già denunciava Matt Groening in Grattachecca e fichetto.
QUI ne trovate altri... tutti bellissimi!

giovedì, ottobre 02, 2008

ANCHE HOMER STA CON OBAMA

martedì, settembre 30, 2008

60 ANNI E NON DIMOSTRARLI


Sessant'anni fa, il 30 settembre 1948, faceva la sua comparsa la prima striscia di Tex , "Il totem misterioso". Oggi a distanza di più di mezzo secolo, Tex continua a vendere cifre spaventose e a conquistare tutte le generazioni di lettori. Un'alchimia di elementi già innovativi allora, forse alle volte, un pò datati oggi, che però a quanto sembra, toccano ancora le corde del lettore.
Continua le sue meravigliose avventure el pistolero "de noialtri", magari per altri 60 anni...

lunedì, settembre 29, 2008

FRANCESCO RIPOLI


Francesco vince il premio Migliore Esordio a "Fumetti in Tv" con "Ilaria Alpi"per BeccoGiallo. Premio più che meritato per il Ripoli nazionale.

domenica, settembre 28, 2008

PAROLE SU CARTA

E' da un pò che gli sceneggiatori di fumetti si stanno dando alla scrittura di libri.
Bugs ha raccolto un pò d'autori,un assaggio di storie brevi, intrecciate sul tema degli "scarafaggi ma non solo", dall'ottimo risultato.
Poi c'è la Barbato che produce due libri uno più bello dell'altro (sto finendo di leggere Mani nude e presto farò una recensione), affrescando storie che scansionano la follia e la cattiveria del genere umano.
So che il Cajelli e il Rrobe sono in fase di lavorazione su un loro manoscritto, nell'attesa di leggerli sotto questa nuova veste (e devo dire che la curiosità è tanta), mi soffermerò sulle pagine di Gianfranco Manfredi, che dalle atmosfere western di MagicoVento,si sposta nel mondo settecentesco dei succhiasangue. Un racconto gotico, che indaga sulle origini del mito dei vampiri in America attraverso le cronache del tempo.
Ho freddo esce per Gargoyle Books e QUI trovate il sito del libro e il trailer.

sabato, settembre 27, 2008

OCCHI DI GHIACCIO


'Lassù qualcuno mi ama','Lo spaccone','La gatta sul tetto che scotta','Nick mano fredda','Inferno di cristallo', 'Le parole che non ti ho detto','Era mio padre'... sono soltanto alcuni dei suoi più grandi capolavori.
Insieme a Marlon, era uno dei miei preferiti.

CE L'HA FATTA


Berlusconi ha sempre avuto bisogno dei siciliani. Dell'Utri, Schifani, Prestigiacono, Miccichè, Riina... ma nessuno come era riuscito nell'impresa.
Alfano ce l'ha fatta. Verrà ricordato per quel ministro che riuscì a bloccare un processo al premier,imputato di concussione e truffa.
Ovviamente oltre il danno la beffa. Perchè il processo viene bloccato ma i legali di Berlusconi (che sono anche parlamentari) rivendicano la scelta della corte...ci prendono pure per il culo.

Complimenti e Forza Italia....
QUI la notizia.

giovedì, settembre 25, 2008

SUL SITO DELLA NORMA EDITORIAL

E' uscito sul catalogo on-line della Norma Editorial l'anteprima di Brancaccio spagnolo.
QUI

mercoledì, settembre 24, 2008

PROCESSI CREATIVI (2)

IL NIPOTE DEL CUGINO DELLA COGNATA DELLA SUOCERA DELL'ASSESSORE

Ci voleva un articolo su Repubblica per sapere che in Sicilia si entra alla Regione non per concorso ma per raccomandazione? E' da quando avevo 5 anni che sento dire:
-"l'amico ce l'hai?"
-" Mio cognato è cugino della moglie dell'assessore"
-"ah vabbè allora entri"
-" e quanto ti danno?"
-" quanto un dipendente statale"
-"Mille?"
-"Mille, mille e due"
-"e che ti fanno fare?"
-"ah non lo so."
Lo sappiamo. Si sa. La gente non entra perchè capace. La gente entra a lavorare negli enti statali per raccomandazione. QUI trovate l'articolo e tutti (quasi)i raccomandati.
Abbiamo lasciato un presidente mafioso come Cuffaro e ci troviamo un altro cialtrone che sta continuando il lavoro di demolizione della Sicilia.
C'è qualche paese che vuole gentilmente invaderci?

martedì, settembre 23, 2008

PROGETTI DAL PASSATO


Prima di pubblicare Brancaccio con Casterman, quest'ultima mi aveva già messo alla prova su altri progetti. Storie un pò più "commerciali", ma io ci andavo a nozze ugualmente.
Scartabellando nell'archivio trovo questo: "Homme Objet" e dentro un botto di documentazione e due tavole.Cazzo, l'avevo quasi dimenticata. Studi, schizzi di ambienti, foto di moto e paesaggi deserti.
Per ragioni di collana e di "pubblico",mi fu richiesta una inchiostrazione molto pulita. Niente neri, tranne per il necessario.Non mettere i neri per me è quasi come trombare mentre dormo. Malgrado tutto, comunque il lavoro è lavoro e diedi il massimo.
La prova piacque molto all'editore e all'editor che stavano già preparando il contratto per una seria di tre Tomi, ma tutto venne congelato, perchè lo sceneggiatore ebbe a ridire con l'editor su certe scelte non concesse.Cercarono degli accordi, ma lo sceneggiatore era "molto pretenzioso" e non trovarono un punto in comune.
Purtroppo molti autori sanno che quando un progetto si "congela", resta congelato per sempre... così le posto qui. Almeno qualcuno può vederle.

sabato, settembre 20, 2008

venerdì, settembre 19, 2008

CONSIDERAZIONI

Ho smesso da poco di urlare...dentro però. Fuori mi avrebbero preso per pazzo, così ho urlato dento.
Fa più male...
Ho urlato perchè non c'è rispetto. Intendiamoci, non sto parlando solo di quel rispetto arcaico e obsoleto che esiste tra una persona e un'altra, no, sto parlando anche del rispetto per se stessi.
Cercare di convincersi che il prodotto presentato sia valido anche se, al materiale richiesto mancano diverse voci all'appello è allucinante. Cercare di convincerti inoltre, che è assurdo da parte della commissione richiedere quello che quattro mesi prima era stato pattuito, previa la non ammissione agli esami, è ancora più allucinante.

Ovviamente chi non conosce i fatti si starà chiedendo di cosa si tratti,e a questi devo chiedere scusa perchè purtroppo non posso dire altro per questioni di privacy.
So soltanto che la lista delle persone di cui ci si può fidare va diventando sempre più corta, e un giorno ho paura che mi troverò a strapparla del tutto.

giovedì, settembre 18, 2008

MOSTRORANA

PIRATI ll


Pirates II Stagnetti's Revenge, è un Colossal del porno americano. Si parla della spesa più alta mai affrontata per una pellicola a luci rosse. Il trailer si preannuncia grandioso.
Ovviamente il riferimento a "Pirati dei Caraibi" della Disney è palese, tanto che quest'ultima ha deciso di fargli causa.
Io Pirati dei Caraibi non l'ho visto, ma questo mi sa che lo vedrò...
QUI il trailer.

mercoledì, settembre 17, 2008

PISCINA


Chi mi conosce non ci crederà mai. Ma nella vita bisogna sbalordire, continuamente...anche se stessi.Oggi mi sono iscritto in piscina e ho già fatto la mia prima ora di nuoto.Per capire come sto, basta pensare che anche il solo movimento su questa tastiera mi fa male tutto. Alla prima vasca sono andato come il vento, mi sono fermato e poi ho detto, "cavolo è facile". Al secondo giro avevo già chiesto la bombola d'ossigeno all'istruttore. Al terzo giro ho visto la sirenetta accanto a me salutarmi e chiedere informazione sulla strada per l'isola che non c'è. Quando sono uscito, credevo di essere stato trasportato sulla luna. Tutto era pesantissimo, allo specchio ho visto i miei movimenti e sembravo un robot. Ho trovato un tizio negli spogliatoi che mi dice: "e vedrai gli altri giorni, sarà sempre peggio". La sua fortuna è data dal fatto che non riuscivo al alzare le mani di un centimetro, altrimenti l'avrei picchiato.
Ho fatto il trimestrale, vediamo quanto duro...

martedì, settembre 16, 2008

POLITICA= SPOT PUBBLICITARIO

Ci sono amici che mi conoscono, che seguono questo blog e si ritrovano in alcune mie mandate a fanculo sulla situazione che vive oggi l'Italia.
Alcuni mi chiedono come mai non dico nulla su questo o su quello. Il motivo è semplice... non ci riesco.
La rapidità con il quale mi fanno salire il sangue al cervello questa incompetente classe dirigente è incredibile.Non faccio in tempo a metabolizzare, riflettendo sull'immonda porcata tirata fuori dalle loro vuote teste di cazzo, che subito ci rifilano la "genialata" del giorno.
Non è passato moltissimo dall'immunità alle cinque cariche più alte dello stato, e solo di questo i giornali avrebbero dovuto parlare per mesi,facendo capire al cittadino che era una legge ingiusta e truffaldina, che ci rifilano altre leggi che vertono a distruggere il nostro paese.Si parla di riforma della giustizia, ma non fanno nulla sulla giustizia (hanno riesumato la storia del braccialetto elettronico, ritenuto da tutte le altre potenze europee inadeguato e inutile) ...Si parla di fare un taglio alla scuola di centinaia di migliaia di insegnati ed è come se nulla fosse successo (però abbiamo rimesso i voti e il grembiulino), hanno creato una megatruffa (chiamata cordata), fatta di imprenditori al baratro del fallimento,di pregiudicati e incompetenti per fregarsi Alitalia, usandola come mezzo di guadagno per l'Expo del 2014, raggirando tutta una serie di leggi(anche europee) , al limite del legale (alcune sono assolutamente illegali, vedi l'entrata di Airone nella fusione)e Berlusconi dice che è l'unica possibilità (AireFrance era cento volte meglio questa proposta).
Infine, Alemanno, La Russa e il presidente dei giovani di An, rievocano il fascismo e i "martiri di Salò" come qualcosa di giusto e da non dimenticare...ma mi spiegate in quale cazzo di mondo parallelo sono finito?
Per favore dite agli scienziati svizzeri di fare sto cazzo di buco nero e sulla porta d'ingresso scrivete "ve lo siete meritati".

domenica, settembre 14, 2008

INTERVISTA SU SUCCOACIDO


QUI trovate una bella intervista che mi hanno fatto i ragazzi di SUCCOACIDO la sera del 23 Maggio a Piazza Maggione a Palermo nella giornata della Memoria.
Ringrazio Marie-Denise per la sua gentilezza e tutta la redazione per l'intervista.
PS: la trovate anche in francese...

giovedì, settembre 11, 2008

TRUF AND TRACK

A PANDA PIACE...ESSERE OMAGGIATO

PROCESSI CREATIVI


Nell'attesa della sceneggiatura di un nuovo lavoro che annuncerò a breve, preparo degli studi su un soggetto che ho in mente da un pò. Una storia che emerge a piccoli tratti ogni giorno di più. Sensazioni, emozioni, racconti reali e fatti di vita si mescolano cucendosi in un'unica storia. Loro sono Ettore e Alfredo...

mercoledì, settembre 10, 2008

UNA BOMBA SOTTO IL CULO


QUI la notizia.
L'esperimento è in corso... se sentite una strana sensazione di attrazione verso la porta di casa vuol dire che qualcosa è andato storto.

AGGIORNAMENTO ore 12:53


A quanto sembra è andato tutto bene. hanno da poco messo on-line la foto della particella che cercavano, la stessa che ha dato origine all'universo.
A me ricorda qualcuno..... voi che dite?