venerdì, novembre 07, 2008

NON CE LA FA

E' più forte di lui. Tutti stavano lì a dirglielo.
-"Zitto Silvio per favore"
-"si ma Cribbio è negro"
-"ed è per questo che piace anche alla gente, è un cambiamento"
-"come me?!"
-"...mmmh...si."
-"Vabbè non dirò negro"
I consiglieri se ne vanno. Lui ci pensa, e freme. Legge quello che deve dire e quasi vomita: "Collaboreremo col negro, siamo felici per il negro"... MA per favore....
Non ha resistito, "E' bello e abbronzato"


e noi continuiamo ad essere gli zimbelli del mondo.

5 commenti:

DAVIDE GIANFELICE ha detto...

la cosa bella che il premier ha più o meno lo stesso colore della pelle dopo il make up o dopo le vacanze in sardegna....

paola ha detto...

Claudio Claudio...sei troppo di parte! non riconosci le virtù del Cavaliere, la grazia e la gentilezza, il tatto con cui Egli sa passare sui difetti e tare altrui...al punto di far finta di non vederli!! Non è nero! è abbronzato!!!!Unica voce contro una massa di insultatori urlanti: "un presidente nero! un presidente nero!"
Suvvia! Il Cavaliere è stato cortese ed educato, non va di certo in giro a dir parolacce!!!ner...democr...brrr, lui aborre!!! nessuno lo capisce!
Cribbio!

Hihihi
:)

GiuliA-Giulijovska Pusciastova ha detto...

che figura di merda...

Capitan Ambù ha detto...

Il problema non è il nano coglione, è il 50% di italiani che l'ha votato e che di sicuro diranno che è esagerato attaccarlo così per una battuta.
Siamo molto vicini al punto di rottura, mi sembrano avvisaglie di un avvicinamento alla Russia, in fondo storicamente, l'Italia dimostra sempre di sbagliare la fazione in cui schierarsi.

alex crippa ha detto...

come diceva Giovanni di AldoGiovannieGiacomo: non ha filtro tra cervello e bocca, tutto ciò che pensa viene drenato fuori da quel buco di culo che c'ha in faccia (questa l'ho aggiunta io)