sabato, maggio 24, 2008

LA SOLUZIONE A NAPOLI







In campagna elettorale Berlusconi annunciò un programma per la soluzione sui rifiuti a Napoli. Promise che avrebbe risolto il problema. Diceva d'avere un programma innovativo e "futurista".
Il programma invece, è identico a quello progettato già da Prodi e dal governo del centrosinistra. Nuove discariche nelle zone campane, dove vivono a due passi dal megaTumore centinaia di migliaia di persone. Anzi il programma è peggiore. Perchè almeno Prodi riconosceva che a quell'enorme quantità di rifiuti aveva contribuito anche il nord con lo smaltimento illegale delle aziende, di prodotti tossici, e richiedeva ale regioni di tutta italia un aiuto per l'acquisizione di una parte dei rifiuti.
Adesso il nord tace, guarda e pensa a cacciare con le ronde le badanti e gli immigrati dalle loro regioni "verdi".
Il sud sta facendo i conti con una politica che fa a gara su quante poltrone avere all'ARS e c'è voluto un intero mese per eleggere il presidente dell'assemblea Regione Sicilia.
E a Napoli inizia il caldo... e a Napoli intanto la gente soffre.
L'altro ieri ho visto il film Gomorra, aveva già letto il libro l'anno scorso.
Ti lascia senza fiato. Ma sopratutto vorresti urlare in faccia ai politici che ancora oggi parlano, dicono, promettono, ma non fanno un cazzo:VAFFANCULO!