martedì, settembre 09, 2008

CALDO 34 gradi


In Sicilia il caldo non diminuisce. Non ci pensa neanche ad andarsene. Tutto il mese di Agosto è stato un delirio. Pensavo (speravo)che settembre sarebbe arrivato con il suo freschetto a farci respirare un pò. Invece il caldo è aumentato. Si parla che sarà così per tutta la settimana, per la prossima... non si sa. Lavorare diventa un delirio, il tavolo da disegno riscalda da sotto, la calura arriva dalle altre parti. Chiudere e mettere l'aria condizionata sarebbe il massimo se non fosse che il condizionatore è andato in vacanza e invece dell'aria fresca mi escono pernacchie. Ovviamente riuscire a sentire le minchiate del governo con questo caldo è impossibile. Straparlano di cose che non servono a niente se non a salvare le loro tasche e le tasche dei loro amici. Ma oramai sappiamo come andranno le cose. Oggi incontro un amico che ha deciso di andarsene. Non trova lavoro (con una laurea presa col massimo dei voti). Andrà a vivere a Treviso...anche il caldo ci indica la via della fuga...
Pora puttana.

4 commenti:

GiuliA ha detto...

lavorare con qualcosa che ti pernacchia alle spalle potrebbe rivelarsi molto umiliante... oppure spronante, chissà?

un saluto sciolto

GiuliA ^,^

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Treviso?
Andarci ad abitare?

L'importante è che ci stai il 27 e il 28 di questo mese, così ci possiamo rivedere! :)

nerosubianco ha detto...

@Alessandro: A Treviso non ci vado io.... ma un mio amico.

Il 27 e il28 vieni a Palermo?

L' Amico ha detto...

è vero! il massimo dei voti... e chi se lo ricordava più?(...)