sabato, ottobre 27, 2007

NIENTE DI NUOVO PER QUESTA LUCCA

Quest'anno sarò a Lucca, come ogni anno d'altronde.
La manifestazione dell'anno scorso é stata impeccabile, più bella della fiera d'Angouleme,e mi aspetto quest'anno, almeno lo stesso trattamento dell'anno scorso.
A Lucca non porto niente di nuovo. Sarò sempre allo stand Beccogiallo per "Brancaccio" e il primo giorno farò una capatina dall'amico Tao. E' stato un'anno complicato. Sono stato impegnato su un progetto che mai vedrà la luce in libreria e i miei sforzi (fortunatamente retribuiti) sono rimasti nel cassetto. Ne parlo adesso con più tranquillità perché ho ampiamente digerito il boccone amaro. Nessuno credeva più a questo progetto, i tempi si stavano dilatando enormemente e l'editore ha deciso di dare un taglio . Non sto qui a dire i motivi anche perché ce ne sono miliardi, fatto sta che si é chiuso e che subito dopo ne ho cominciato uno nuovo.
Lavorare in questo mestiere non é facile, bisogna essere sempre un passo avanti a tutti e pronti a criticare tutti. se qualcuno fa qualcosa, bisogna porlo alla gogna, come fantoccio da massacrare sul patibolo degli imputati. Tutti parlano di grandi successi, pochi dei flop. Bene, io me ne fotto, e lo dico tranquillamente.
Traggo però le adeguate esperienze che ovviamente non ripeterò più. Nel frattempo ho già rialzato la guardia e da diverso tempo (come dicevo prima) sto lavorando ad un nuovo progetto che mi impegnerà per i prossimi mesi. Chiederò il permesso alla casa editrice di piazzare delle tavole sul blog, nel frattempo ci si vede a Lucca e come dice sempre mio compare Giovanni, nella vita...c'é altro.

4 commenti:

Simone ha detto...

dev'essere bruttissimo vedere il proprio progetto che viene messo da parte... dovrò mettere in conto anche cose come questa se vorrò fare 'sto mestiere...e cmq è vero si parla molto dei successi e poco dei flop...

Marco Rizzo ha detto...

nlla vita c'è molto altro!

Matta ha detto...

si, c'è altro in fondo....come la gnocca, la pastasciutta, i film di budspender&terencehill, e il mojito ;-)

Claudio ha detto...

ma anche gli amici ; )