lunedì, marzo 09, 2009

PASCIN e TAGLIA E CUCI



Due libri bellissimi di due autori che amo moltissimo.


Sfar con Pascin ci racconta una PseudoBiografia (a tratti rivista e non reale) di uno dei pittori più eccentrici della fine 800. Il tratto di Sfar non è mai gradevole ma ricco di poetica graffiante e dura. Il suo segno è di una potenza inaudita, nervoso, scorretto, ma solido nel carattere e sopratutto coerente. Divertentissimi certi aneddoti uno sopratutto su kokoschka e la sua bambola.
La Satrapi con taglia e cuci torna nella sua Iran e ci regala uno sguardo tra le mura della sua famiglia. Un divertente merletto di racconti privati fatti da donne in una giornata come le altre dopo il pranzo nel mezzo del"samovar". Audace ma molto interessante l'impaginazione dell'autrice Iraniana.