mercoledì, luglio 30, 2008

A CLAUDIO PIACE A PANDA PIACE...


E, una serie di tavole autoconclusive a dir poco geniale.
Divertentissime, una dopo l'altra. Alcune usano il mezzo come pochi maestri hanno fatto fin'ora. Che qualche editore SERIO pubblichi queste meraviglie fatte dal buon Giacomo Bevilacqua. QUI trovate le tavole. Io posto la mia preferita...

martedì, luglio 29, 2008

3 ANNI

Quando ero piccolo avevo un diario segreto. Col catenaccio, la chiave nascosta dentro la bocca del T-Rex e nessuno doveva leggerlo.
L'argomento principale era il mio amore per Tiziana. Lei faceva la quinta elementare, io la quarta. Un amore impossibile... Su quel diario scrivevo di cose intime e nascoste, oggi ho un blog.
Il mio blog compie tre anni. E mi interrogo sulla natura di questo mezzo.
Il Blog è simile ad un diario segreto, ma è pubblico quindi questo filtro ti impone certe regole di concetto (sia grammaticali, che personali). Potrebbe essere definito un giornale on-line, ma nella maggior parte dei casi le informazioni che si danno provengono da altri articoli apparsi su quotidiani nazionali. Una forma di pubblicizzazione della propria arte, non sono sempre questi gli argomenti di cui parlo. Su dieci post parlerò dei miei lavori in 2 di questi. Insomma è un mezzo strano, e come tale mi piace, cresce e si modifica...210000 click in tre anni, non conosco la media, ma a me sembrano un' enormità.

lunedì, luglio 28, 2008

ARIECCHIME


Rieccomi in quel di Palermo a friggermi al sole rovente. Intanto occupo la testa di tavole da finire da colorare e da inchiostrare. La scadenza è vicina e più o meno sono nei tempi.
Non riesco a vedere tv e giornali, ho una specie di rigetto. Troppe facce di culo, che dicono notizie false, filtrate e di parte.
Metto un pò di musica e ritrovo il sorriso.

sabato, luglio 26, 2008

ULTIMO POST .ES

Questa esperienza volge al termine.
Come tutte le esperienze di vita, c'è un inizio, ma c'è anche una fine.
Nel pomeriggio prendo il volo che mi riporta a Palermo.
La compagnia con cui volerò è ryanair, e dopo QUESTA pubblicità, ha ancora di più tutto il mio rispetto.
Ho prodotto quello che speravo e che dovevo produrre, e di questo sono contento.
Ho passato 1 mese insieme a Giovanni che è per me come un fratello e questa convivenza è stata la migliore fatta con un amico in vita mia.
"Almendra", un'amica di Giovanni ci chiamava "El duo atomico".eheheh
E' venuto a trovareci Giorgio e ci siamo divertiti un sacco sullo stile "barboni del ghetto" petto nudo per strada e senza scarpe, in giro per la città.
e' stato bello rivedere Ale e Noluen e conoscere meglio Alex, il mio editor in Norma.

Meravigliosi sono stati sopratutto, i cinque giorni con la mia donna.
Ogni volta che torniamo qui siamo sempre più convinti che questo posto possa chiamarsi casa.
Venga....
Hasta pronto.

giovedì, luglio 24, 2008

CASTEL DE MONTJUIC


Ieri sera siamo stati in un posto bellissimo.
Sul monte più alto di Barcellona, c'è arroccato un castello militare del '500, oggi museo, ma anche cinema all'aperto nelle notti estive.
QUI si vede un video di come è organizzato l'evento.
Abbiamo vista "La banda nos visita", la storia della Banda musicale della polizia egiziana, che viene invitata all'inaugurazione del nuovo centro culturale israeliano. Per ragioni di incomprensione dialettica si perdono nel paese ospite e vengono accolti dalla popolazione locale.
un film molto introspettivo, lento, ma molto poetico e perfetto con l'atmosfera della notte.
tra tortillas, dei dolci buonissimi (grazie Alessandro e Noluen)e una miriade di gente di tutto il mondo, ci siamo passati una notte da non dimenticare.
QUI altre foto col Pontrelli e il Di Gregorio

martedì, luglio 22, 2008

PLANETA



Ieri sono stato in Planeta.
Nà figata. Il Palazzo è tutto ricoperto di piante che nasconde l'asetticità dei vetri scuri. Da dentro la visuale delle piante sembra rendere più gradevole il panorama che si scorge dalle fessure tra una pianta e un'altra.
In tutto l'edifico ci sono varie sezioni di lavoro, da quella delle bamboline in uscita settimanalmente in edicola, fino ai merletti del settecento in allegato al primo osso di Brontosaurusrex.
Al terzo piano c'è la sezione Fumetti.
Avere vicino casa degli editori di fumetti, molto "grandi" editorialmente parlando, per me è una cosa stranissima. magari per chi vive a Milano no, perchè c'è la Bonelli e la Disney.ma per me si.
l'attesa non è stata lunga,una gran bella chiaccherata con chi di dovere...e poi a casa a finire le tavole.

DOMANI ARRIVANO GLI ALIENI


Il 23 Luglio, sarà una data da ricordare nella storia dell'uomo.
Domani, gli alieni si riveleranno al mondo. Da anni oramai sappiamo dell'esistenza di esseri extraterreste che vivono sul pianeta terra e che collaborano con governi di tutto il mondo. Domani un loro segnale ufficioso dimostrerà la loro esistenza.
Restate in contatto.

lunedì, luglio 21, 2008

PREZZI

La vita a Barcellona non è cara. Se sei un itaiano del sud, alcune cose sono un pò più care altre invece più convenienti, se sei un italiano del nord, la vita a Barcellona è una meraviglia. I cinema, per esempio costano 6.80 euro, a Palermo mi pare sia lo stesso prezzo. I beni di consumo hanno lo stesso prezzo, fatta eccezione per la pasta Barilla che la si trova al triplo del prezzo italiano. La benzina e il gasolio costano molto meno che in italia (1.27qui, 1.60 al litro in Italia). la luce, l'acqua e il gas, sono molto più economici qui che in Italia. un biglietto della metro qui costa poco più di un euro. A Palermo la metro non c'è quindi non posso fare il paragone. Andare a mangiare fuori costa veramente poco. prendere 5 tapas differenti con pane vino o birra costa sui 10 euro a testa che per un italiano del sud è il giusto, per uno del nord è pochissimo.
Le bibite, i dolci e cose che servono più ad appagare le voglie di gola, che la fame, si possono comprare dai Pakistani a pochi euro. Per un italiano del nord è la stessa cosa, per uno del sud ero lo stesso ai mercati (quello di ballarò o della vucciria)finoo a qualche anno fa, adesso costano molto.
Il pesce costa poco e lo si trova fresco al mercato della Boqueria. Un mercato grandissimo che sta proprio sulla rambla.Oppure al porto direttamente dai pescatori.
Per me è una cosa normale da italiano del sud, per un italiano del nord non tanto.
Le case sono l'unico neo di Barcelona.
I prezzi sono altissimi. Per un bivani si parla di 700/800 euro che per un italiano del nord sono prezzi normalissimi,anzi magari è conveniente, per me invece è un ladrocinio.
Tirando le somme, Barcelona non è cara, quello che la città offre ha una proporzione maggiore a quello che vai a spendere...

sabato, luglio 19, 2008

LETTERA A PAOLO


Caro Paolo, oggi è u giorno brutto da ricordare per noi.
Oggi, si ricorda la tua memoria.
Da quando in via D'Amelio del 1992, un auto verde imbottita di tritolo mise la parola fine alla tua lotta contro cosa nostra, la gente ti ricorda.
Mi piacerebbe dirti che tante cose sono cambiate, che chi ti ha tolto la vita ha pagato. Mi piacerebbe dirti che i colpevoli politici della tua morte adesso si troviano in galera. Mi piacerebbe dirti che tua sorella Rita è presidente della regione Sicilia e che sta dando il massimo per risollevare questa terra dal torpore in cui si trova da troppi decenni.
Purtroppo non posso dirtelo, perchè nulla di tutto ciò è accaduto.
Rita è stata sconfitta da una persona che è stata condannata per associazione a quel mostro che tu stesso cercavi di sconfiggere e che poi ti ha ucciso.
I rappresentanti politici sono anora lì, seduti nella loro poltrona amaranto a confabulare con tipi loschi che oggi siedono al governo.
i colpevoli poi del tuo omicidio...quelli ancora sono liberi e sono gli stessi che adesso ricoprono alte cariche sociali e politiche.
Sai Paolo, io sono convinto che dopo la tua morte una grande porzione di gente si è svegliata, ha aperto gli occhi, ha urlato e sta cercando di cambiare la realtà.
Ma la strada è ancora lunga e so che quando tu guardi giù verso di noi e ci guardi, sorridi, ti accendi una sigaretta e dici tra te e te:
"i sicilani ...chi strana razza."


Ciao Paolo

Ci manchi

giovedì, luglio 17, 2008

I MIEI MINISTERI

Il 26 è sempre più vicino. Il giorno del mio rientro in patria è quasi dietro l'angolo.
Ok, facciamo un patto. Io torno, ma al posto di quei quattro coglioni che ci governano voglio loro.
Che ne dite?

PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA- SERGIO BONELLI


PRESIDENTE DEL CONSIGLIO- IVO MILAZZO


Pubblica amministrazione e l'Innovazione
Ministro: SERGIO TOPPI


Pari opportunità
Ministro: PAOLA BARBATO


Politiche Europee
Ministro: IGORT


Gioventù
Ministro: FRANESCO ARTIBANI


Semplificazione Normativa
Ministro: DIEGO CAJELLI



Affari Esteri
Ministro: MARCO LUPOI


Interni
Ministero:LUCA ENOCH


Giustizia
Ministro: GIOVANNI DI GREGORIO


Difesa
Ministro: ROBERTO RECCHIONI


Economia e Finanze
Ministro:TITO FARACI


Sviluppo Economico
Ministro: GIPI


Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Ministro: PAOLO COSSI


Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare
Ministro: MARCO RIZZO E FRANCESCO RIPOLI


Infrastrutture e Trasporti
Ministro: GIORGIO PONTRELLI (SOTTOSEGRETARIO EMILIO LECCE)


Lavoro Salute e Politiche sociali
Ministro: SERGIO ALGOZZINO


Istruzione Università e Ricerca
Ministro: AUSONIA

Beni e Attività Culturali

Ministro: LORENZO MATTOTTI



AGGIUNTO 18-7-2008 ore 13.01


Aggiungo all'elenco dei Ministri le due più alte cariche del Parlamento.E per par condicio le cariche saranno tutte al femminile.

PRESIDENTE DELLA CAMERA
Laura Scarpa


PRESIDENTE DEL SENATO
Cinzia Ghigliano

BRANCACCIO ESCE IN SPAGNA PER LA NORMA EDITORIAL


E tre.
Dopo Italia e Francia, Brancaccio verrà letto anche dai miei amici spagnoli.A pubblicarlo è la Norma Editorial. Una bella casa editrice che pubblica un sacco di cose che apprezzo molto,da Sfar a Guarnido, passando per Hellboy e Valentina di Crepax.
Alla casa editrice è piaciuto così tanto il nostro lavoro che hanno deciso di pubblicarlo come primo numero di una nuova collana dedicato al "fumetto giornalistico". Alex ( il mio editor) mi manda la cover, eccovela qui.
La prefazione è di Maria Paz, una giornalista molto importante nel panorama giornalistico spagnolo.

martedì, luglio 15, 2008

ISOLE FELICI

Dietro casa, c'è un mega-multi centro. Dentro ci sono: una piscina, alcuni campi di calcio, uno di pallacanetro, uno di pallavolo, un centro commerciale, un bar-ristorante, una sala cine e una biblioteca fantastica.
Mi soffermo su quest'ultima perchè è l'unica che ho visitato (molto spesso).
In questa biblioteca c'è la possibilità di avere internet gratis Wifi, oppure puoi usare uno dei loro computer collegati alla rete (ovviamente sempre aggratis).
Accanto il reparto computer, internet free, c'è la sezione lettura. Puoi prendere il quotidiano del giorno o il mensile che più ti piace e leggerlo a tuo piacere nell'assoluto silenzio. Si perchè ci sono delle megafinestre che danno sulla strada che però sono insonorizzate. Quindi vedi i bimbi giocare e le persone uscire a fare compere ma rimani immerso nella tua lettura da quotidiano.
Nella sezione accanto c'è la possibilità di prendere in prestito DVD e CD musicali.
E i film sono sempre aggiornati con uno scarto di qualche mese dall'uscita della pellicola.
Sopra c'è la sezione libri e la sezione fumetti.
Puoi prendere in prestito libri e fumetti aggratis leggerli e riportarli in biblioteca dentro alcuni giorni dal prestito. Una figata, sto leggendo un pozzo di roba e quella che più mi piace andrò a comprarla alla Norma.
Tutto questo è possibile averlo con una tessera che ti fanno solo mostrando il tuo documento d'identità, assolutamente gratis. Non so com'è nel resto d'Italia, ma sta cosa per me è una figata mostruosa.

domenica, luglio 13, 2008

mercoledì, luglio 09, 2008

PER CHI CREDE CHE SIA ANDATO A BARCELLONA SOLO PER LAVORARE


Professionale e ligio ad dovere del lavoro si. Fesso no! Ce l'ho a due passi e sono andato a vedere a che punto stanno con la costruzione. Di sicuro la finiranno prima della Salerno-Reggio Calabria e della Messina-Palermo.
E' bellissima.

CONVERSAZIONE


Spagnola- ...però mi spieghi quello che sta succedendo in Italia con Berlusconi?
Io- guarda, ci vorrebbero giorni e giorni per spiegartelo, comunque in due parole posso dirti che sta risolvendo i suoi problemi con la giustizia utilizzando il potere di presidente del consiglio.
Spagnola- cosa??? e lo può fare?
Io- beh, moralmente no. Però ha la legge dalla sua parte. pensa che adesso è passata una legge che blocca i processi di persone che hanno rubato, stuprato, ucciso,corrotto, solo per bloccare il suo.
Spagnola- non ti credo.
io- te lo giuro
Spagnola- ma non è possibile.
io- eppure l'ha fatto
Spagnola- e la gente in Italia che dice?
Io- la gente in italia non lo sa.
Spagnola- COME???
Io- si perhè tutte le televisioni e quasi tutti i giornali sono di Berlusconi. Quindi danno la notizia filtrata, coperta, nascondendo la verità.
Spagnola- Ma è impossibile.
io- te lo giuro
Spagnola- Però scusa, io posso capire che i Italia sta succedendo qualcosa che assomiglia molto al periodo fascista. Anche noi lo abbiamo vissuto con Franco, però avevamo una opposizione forte. In Italia?
Io- Abbiamo un governo ombra.
Spagnola- e cos'è?
Io- guarda, io non ho capito bene cos'è, però ho la sensazione che non l'abbiano capito neanche loro.

domenica, luglio 06, 2008

PER CHI CREDE CHE SIA ANDATO A BARCELLONA SOLO PER DIVERTIRMI



Il lavoro procede. procede bene, nei tempi che mi ero prefissato. Non avendo lo scanner posto solo un paio di vignette fatte con la digitale.Oggi volevo andare a mare, ma il tempo è brutto, è prevista pioggia.

sabato, luglio 05, 2008

DOG SITTER


Non ho mai avuto un cane. Certo quando ero piccolo era una delle cose che più desideravo al mondo. Un bel cane, grosso da coccolare e da portare in giro.
Mai avuto.
Ora per il mese .ES ce l'ho in custodia dalla mia temporanea compagna di appartamento.A casa è una meraviglia, sta in un angolo, dorme,non abbaia e sta tranquilla.Dopo il lavoro, esco e faccio il dog sitter.
E quando esce si trasforma.
Oggi mi ha fatto correre come un matto. Le ho tolto il guinzaglio ed è scappata in direzione di una panchina dove una tipa stava mangiando un pezzo di torta. Ecco, appunto, stava mangiando. Gli ha fottuto la merenda. Gli ho rimeso il guinzaglio, l'ho liberata duecento metri più in là ed è tornata dalla signora rubandogli l'ultimo pezzo rimastogli sulla panchina. E io dietro a correre chiamandola come un matto. Mi sentivo in un film di Stanlio e Olio.

No ho mai avuto un cane, e ora che ci penso, preferisco i gatti.

venerdì, luglio 04, 2008

NORMA EDITORIAL


Dietro casa, cè la Norma Editorial.
Al primo piano ci sono gli uffici della casa editrice e sotto c'è il loro (immenso) negozio di fumetti . Vende ovviamente di tutto. Marvel, DC, Astiberri, Sins Entido,Planeta è ovviamente anche Norma.
Certo è un pò strano, immaginatevi la Bonelli che apre un negozio sotto la casa editrice e vende anche tutta la roba "concorrente" a loro.
C'è un mucchio di roba francese che in italia non è ancora arrivata(e forse mai arriverà). Ho preso KIKI che in Francia pubblica Casterman e ad Angouleme si è portato a casa un prestigioso premio. Ho cominciato a leggerlo e mi sembra molto interessante. appena lo finisco farò un post apposito.

UNA GRAN BELLA TESTINA DI CAZZO



Ogni tanto capita che qualche sentenza venga emessa, che qualche condanna venga applicata, che qualche forma di giustizia in un italia, dove la giustizia è oramai allo sbando più assoluto,venga fatta.O forse no?
Vi ricordate quel giudice che doveva depositare una sentenza per la condanna a Gela contro i sette componenti del clan mafioso più forte della cittadina, condannati complessivamente a 90 anni di carcere? Si, esatto proprio quel giudice che c' è stato 8 anni prima di depositare la sentenza facendo decadere i termini e permettendo così a quei mafiosi di essere liberi di scorrazzare in giro.
Dopo la sua sospensione è arrivata la condanna a 8 mesi, uno per ogni anno di dimenticanza. Però non andrà in carcere.No, in Italia non ci va in carcere chi permette la scarcerazione di pericolosi mafiosi (aspettate di vederveli eletti in parlamento), o chi corrompe giudici per salvare i propri processi. No questi no...
anche loro nel loro piccolo hanno una loro salva-premier.
mi immagino nei loro PC una combinazioni di tasti tipo CTRL+S+PREMIER e i dati e le intercettazioni, scompaiono nel nulla...

MAGIA!

VERANO

Ieri ripensavo al periodo estivo. Quando ero piccolo agognavo che arrivasse questa stagione. Le scuole chiudevano, andavo alla casa al mare, stavo a giocare a carte con mio nonno, mi divertivo con i miei cugini toscani. L'estate prima durava un botto.
Da metà Maggio fino a fine Agosto era vacanza. Oggi una vacanza così lunga è praticamente improbabile. Bisogna crearsi degli stratagemmi per andare in vacanza senza assentarsi troppo dal lavoro. Molti liberi professionisti fanno come sto facendo io, portandosi con sè il lavoro, altri stanno fuori solo i fine settimana e per questo difficilmente si allontanano dalla zona dove vivono. Un pò il concetto del mordi e fuggi che tante compagnie low-cost fanno.
Da questo punto di vista, il mestiere del fumettista è una pacchia. Puoi decidere di andare anche in capo al mondo con un portatile (e una connessione), alcuni strumenti del mestiere che stanno dentro una piccola borsa e poco più.
Ricordo in proposito un'intervista fatta a McKean anni fa che diceva di essersi costruito una casa in mezzo al bosco dove il paese più vicino distava 30Km.
Nà figata!

mercoledì, luglio 02, 2008

PRIMO POST .ES




Ok, Barcellona è una figata. E' una figata quando la vivi per qualche giorno, figuriamoci quando decidi di viverci per un intero mese.
La giornata è iniziata bene, uccellini che cinguettano, freschetto e caffè in terrazzo con una vista sulla Sagrada Familia. Un pò di lavoro e poi, dopo pranzo un caffè con tutti i fumettisti di barcellona. Gente tosta che lavora per Delcourt, Dargaud, Astiberri...
Pensavo di avere difficoltà a lavorare qui, pensavo che la tentazione di uscire per visitare la città fosse molto più forte della scadenza per Agosto. Per fortuna il mio senso professionale è uscito fuori e oggi ho acquerellato un paio di tavole.
tra poco si cena, vado in una bettola meravigliosa. Mi porto la macchina e appena torno posto qualche foto.