giovedì, agosto 30, 2007

GOMORRA


Ho finito di leggere Gomorra di Roberto Saviano.Un libro amaro, che ti sbatte la realtà in faccia senza troppi giri di parole. Un manifesto giornalistico sulla situazione Camorristica a Napoli. Questo libro é sconvolgente. Saviano ha avuto un coraggio che mi ha ricordato quello di Falcone, di Borsellino. Questi ultimi lo sappiamo, hanno pagato con la vita. Un prezzo troppo caro forse, vedendo la realtà di oggi.
Saviano vive sotto scorta. Ci vive da quando questo libro é entrato nelle case dei boss (latitanti che latitano a casa loro nelle ville dentro il centro di Napoli). Saviano vive sotto scorta e loro vivono nelle loro ville. Falcone viveva nel Bunker. Con Borsellino sono stati costretti a rifugiarsi all'Asinara (in un carcere)in Sardegna.
Cioé, chi lotta per la verità, per la giustizia, per tutto ciò che di giusto abbiamo, vive segregato e sotto scorta. E i Cammorristi e i Mafiosi invece vivono liberi. E i giornali, i tg, di che parlano? Ma sopratutto la politica? Leggere questo libro, apre gli occhi. Ma li apre tanto, porcocazzo!