sabato, agosto 07, 2010

TAVOLA ROTONDA A LUCCA

Scopriamo le carte:
Visto che già sul web la voce ha cominciato a prendere forma e si cercano notizie in merito a quest’evento, ho deciso di scrivere queste poche righe in attesa a Settembre di presentare il comunicato ufficiale.
Durante la LuccaComics 2010 presso i locali del Museo del fumetto, che ci ha gentilmente offerto una sala per l’incontro, si svolgerà una Tavola Rotonda tra tutti gli autori di Fumetti Italiani.
Da qualche tempo io e Luca Boschi stiamo lavorando a quest’evento e considerando il tema delicato e alquanto “spinoso” abbiamo chiesto la collaborazione di altri autori professionisti che ci stanno dando un’importante supporto sulla stesura dei punti da dibattere all‘incontro.
TUTTI gli autori che professionalmente lavorano nel mondo del fumetto sono invitati a questa Tavola Rotonda. Ogni autore se vorrà, avrà pieno diritto d’intervenire e di portare i propri consigli tecnici al fine di approfondire con criticità costruttiva i punti in discussione nella tavola rotonda.
Sarà un appuntamento unico, che avrà come oggetto del dibattito il CONTRATTO di lavoro tra gli autori (sceneggiatori, disegnatori, coloristi, letteristi, etc..) e gli editori.

Lo scopo di questa Tavola Rotonda NON è assolutamente quello di portare su piazza le beghe già createsi sul web in merito ai compensi degli autori, ma un analisi più ampia che toccherà vari punti di interesse generale, compreso quello del ruolo del fumetto nel mercato editoriale (edicole, fumetterie, librerie di varia, etc…).
Lo scopo di questa tavola rotonda è quello di INIZIARE un dibattito serio su un tema troppo spesso sottovalutato, nell’intento di portare in condivisione generale alcuni punti contrattuali chiari e fondanti per tutti quanti.

Spero di essere stato abbastanza chiaro e di aver risposto con questa lettera aperta ai dubbi che si sono creati tra i salotti virtuali del web.


Cercherò presto di farvi avere più informazioni in merito.
Nel frattempo vi auguro buone vacanze.

26 commenti:

Andrea Mazzotta ILGLIFO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea Mazzotta ILGLIFO ha detto...

Ciao Claudio,
grazie della precisazione.
Un' informazione che non riesco ad avere è la seguente: ma questo incontro è pubblico nel senso che tutti possono assistere ma solo gli autori intervenire o è un incontro a porte chiuse per solo autori?
Grazie e buon lavoro

MicGin ha detto...

segnalo citazione tuo post

Luca Boschi ha detto...

Cari tutti, salve.

Dati i miei impegni (AUGH! Eccessivi) un po' in ogni direzione, per il momento non mi sono dato molto da fare per questa iniziativa, i cui dettagli, d'accordo con Claudio, credo che potranno essere maggiormente precisati con l'avvicinarsi dell'evento.

Per quanto mi riguarda, mi piacerebbe che all'incontro partecipassero, raccontando la loro esperienza, magari già dopo aver riflettuto per portare proposte (e tesi) ben strutturate, fumettisti e operatori del settore che svolgono diversi ruoli, o che sono informati dei fatti.
Con questo, rispondo indirettamente anche alla domanda di Andrea Mazzotta.

Per esempio, cruciale è (a mio modo di vedere) la situazione in divenire che riguarda gli editori e la distribuzione. Questo rapporto (con vincoli e limiti non conosciuti da tutti) influenza spesso in modo imprescindibile le scelte degli editori stessi (tirature, prezzo di copertina etc.) e di conseguenza si riverbera sugli autori in relazione ai pagamenti che possono esser loro garantiti: fisso e percentuale sulle vendite.

Angelo Nencetti, curatore del MUF, ha garantito la sala del Museo che gli scorsi anni ospitò l'incontro sulla proposta di legge relativa ai Fumetti tenuto da Ivo Milazzo e lo scorso anno (ero assente, ma così mi dicono) quello con Luciano Secchi.

Essendo la sala molto capiente, e anche lontana dalle distrazioni del mercato, è (credo) la sede migliore per una chiacchierata sul tema, senza troppi limiti spaziotemporali. Può, quindi, ospitare un buon numero di persone,
Sarebbe forse auspicabile che chi ha intenzione di compiere un intervento sul tema si "prenotasse", in modo da ridurre al minimo il rischio di improvvisazione e dare un coordinamento logico al discorso.

Sarebbe anche bene che qualcuno (ci sono volontari? :-)) si preoccupasse di registrare il tutto, o in audio o in video (cosa non essenziale, ma forse utile ai fini di You Tube), in modo da redigere gli atti, o un loro sunto, nella speranza che esca fuori qualcosa di utile per le categorie coinvolte.


Salutoni!



Luca

Ketty Formaggio ha detto...

ok, è cosa buona e giusta.
Alcuni mi chiedono se sarà una tavola rotonda chiusa o aperta al pubblico per assistere.

Suppongo che sarà pubblica.

Io cercherò di afr girare la notizia.

Un abbraccio! :)

MicGin ha detto...

ciao claudio
mi ero dimenticato il link...
http://sonoioche.blogspot.com/2010/08/autori-in-fermento.html

ciao luca
ma dunque chi organizza effettivamente questo incontro? chi costruirà la scaletta? ci si prenoterebbe dove? mi sembra un'occasione importante e stimolante. una buona organizzazione ne garantirebbe le riuscita!

nerosubianco ha detto...

Ciao Andrea ti ha già risposto Luca. L'incontro è organizzato per una discussione fra autori e gli interventi sarebbe preferibile che avenissero dagli autori stessi, magari anche da esordienti che cominciano a lavorare nel settore ma meglio se solo da autori visto che il tema riguarda proprio loro (noi). preferirei che così fosse. I lettori hanno già tanti altri incontri con cui "divertirsi".
L'idea di prenotare gli interventi è in programma, creerò una mail su cui prenotare l'intervento.
Ciao Michele, forse non sono stato chiaro, l'incontro a Lucca è organizzato da me e Luca Boschi, ci sarà una scaletta programmata su punti di discussione e tutti quanti gli autori potranno parlare e portare il loro punto di vista.

Scusate se non rispondo subito, ma non ho una linea adsl in casa.

Andrea Mazzotta ILGLIFO ha detto...

Caro Claudio,
io proprio un lettore non sono.
Aspetta che ti scrivo una bella mail.
:)

nerosubianco ha detto...

Ciao Andrea rispondo hai tuoi dubbi e ti garantisco che io HO le idee molto chiare sul da farsi dell'incontro (in riferimento ad un tuo intervento sul forum di CUS).
dunque :
-L'incontro sarà organizzato da Autori per Autori,ovviamente all'ingresso non ci saranno buttafuori, l'incontro sarà aperto, chi vorrà potrà partecipare e ascoltare. Mi chiedo quanto un lettore possa essere interessato ad una discussione su contratti, diritti, etc... ma per quanto mi riguarda sarà libero di entrare e ascoltare (posti permettendo) per gli "addetti ai lavori" ha già risposto Luca, "giornalisti, critici,etc.."
ovviamente potranno partecipare, sarebbe sciocco tenerli fuori dall'incontro non credi?Se vorranno intervenire costruttivamente sarà interessante ascoltare iloro punti di vista.

michele petrucci ha detto...

Ciao Claudio, anch'io appena posso segnalo il tuo post. E ovviamente cercherò di partecipare. Dipenderà dalla data.
m'

nerosubianco ha detto...

Ok Michele.

Andrea Mazzotta ILGLIFO ha detto...

Caro Claudio,
evidentemente non parlo italiano correttamente e di questo mi scuso, perchè non riesco a farmi capire.

Io non ho MAI parlato di lettori, argomento su cui continui a battere.

Sono d'accordissimo con te. I lettori non hanno motivo di seguire questa discussione essendo strettamente tecnica.

La domanda da me fatta, varie volte, e che solo accidentalmente mi sembra avere avuto oggi una conferma definitiva nella risposta è:

GLI ADDETTI HAI LAVORI che non sono autori (gli editori, i distributori, le fumetterie, i giornalisti ecc.) che vogliono accedere a questo incontro possono farlo?

Mi sembra di capire di si e che potranno anche intervenire.

Luca aveva risposto a questa domanda precisamente, ma sembrava sia da rumors sia dal tuo intervento successo che ci fosse confusione sull'argomento.

Io i lettori non li ho proprio messi in mezzo, mai nominati, mai pensati.

In bocca al lupo e buon lavoro per l'organizzazione.
State facendo una cosa ottima e necessaria.
Facci sapere quando sarà aperta questa mail per prenotarsi sugli interventi.
Grazie

sraule ha detto...

vorrei partecipare anch'io. che devo fare, scriverti un'email?

nerosubianco ha detto...

Ciao Susanna, come scrivevo ad Andrea le porte sono aperte. Sei la benvenuta. In questi giorni tanti mi stanno chiedendo il permesso di esserci a quest'incontro, ripeto: L'incontro è aperto a tutti gli autori e a tutti gli addetti ai lavori.
A settembre di ritorno a casa, preparerò un comunicato ufficale che spiecherà nel dettaglio i temi da affrontare nella tavola rotonda e aggiungerò una mail dove ci si potrà prenotare per un intervento.

Anonimo ha detto...

occhio che sei finito anche tu nel tritacarne...

arcibaldo

sraule ha detto...

ok, grazie!

nerosubianco ha detto...

Arcibaldo ognuno è libero di dire ciò che vuole, mi dispiace soltanto che invece di fare articoli che poi devono ricorreggere mille volte, avrebbero potuto scrivermi e chiedere.Esistono le domande e le risposte...io sono sempre disponibile.
Ma che non sia mai fare un lavoro tanto complesso, magari verrebbero incolpati di atteggiamento "eccessivamente giornalistico", meglio l'attacco che porta link e poco importa se la notizia non è corretta.

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Questo incontro mi stuzzica non poco.
Avrei voluto parlartene a voce già da un po' di giorni ma... ho perso il tuo numero di telefono.
Comunque piacerebbe anche a me partecipare.
Aspetterò settembre.
A presto.

MicGin ha detto...

ciao claudio
ho risposto al commento che mi hai lasciato sul blog
a risentirci quando torni!

Thomas ha detto...

Contami Claudio ! Io ci sarò.

macchiedinchiostro ha detto...

Ciao Claudio,
le questioni "sindacali" mi stanno sempre a cuore. Infatti sono socio SACT, che essendo parte dell'FNSA si può definire (anche se un po' impropriamente) il sindacato degli sceneggiatori cinetelevisivi. Con mia moglie Barbara negli ultimi anni ci siamo spesi per la creazione di un tavolo di discussione con i produttori sui compensi minimi e sulla questione della cessione diritti.
Ci sono un paio di cose legate a questa esperienza che potrei dirvi (ma che potrebbe dirvi anche gente del SILF, credo), magari è un precedente utile. Alla fine i problemi che abbiamo nel nostro settore sono simili: deregulation, produttori che, pare, paghino poco o niente e anche il fenomeno del lavoro "sommerso".
Se pensate che possa servire, fatemi sapere. La questione mi sembra importante quindi se posso essere utile sarò presente. Un saluto e complimenti per l'iniziativa lodevole.

nerosubianco ha detto...

Thomas ottimo. Se vuoi chiamarmi sono in Italia fino al 31-Ciao

Macchiediinchiostro sarà utile il tuo punto di vista.A presto

Gianluca Testa ha detto...

caro luca, se vuoi accolgo il tuo invito prendendomi la briga di riprendere tutto con telecamera digitale per riversare - integralmente e senza tagli o censure - sulla piattaforma che preferite. va bene youtube come un qualunque altro wordpress.

l'iniziatova è interessante e merita d'esser seguita.

gianluca

nerosubianco ha detto...

Ciao Gianluca sarebbe utilissimo il tuo aiuto. Per qualsiasi cosa non esitare a scrivermi.

Giuseppe Di Bernardo ha detto...

Mi sembra una buona occasione.
Spero proprio di partecipare.
Un abbraccio, Claudio.

nerosubianco ha detto...

Grazie Giuseppe, ci si vede a Lucca


Cla