mercoledì, ottobre 21, 2009

NOTIZIA DEGNA DI NOTA


Mettiamo il caso che un giorno, una grande casa editrice come la Panini decidesse di accettare un progetto scritto e disegnato da autori italiani. Non autori qualsiasi, autori che hanno grande qualità artistica e che nel mondo dei comics già lavorano da anni.
Mettiamo il caso che il progetto è una figata e che viene completato a tempo di record con una qualità veramente alta sia dal punto di vista narrativo che grafico. Ora facciamo finta che gli autori che hanno lavorato sul progetto aspettano con ansia l'uscita del volume e che quest'ultimo dopo alcuni anni NON uscirà in Italia, ma vedrà luce nei paesi Francofoni e in Inghilterra.
E mettiamo ancora per ipotesi che questo fumetto, che per semplificare la cosa lo chiameremo X-Campus, Vincesse il Premio "Bulles en Fureur"
e che a ritirarlo ci andasse Robertone Di Salvo. QUI c'è la prova.


E mettiamo il caso che nel frattempo in Panini stanno cercando le lito di stampa per rimediare all'errore?

3 commenti:

emo ha detto...

Uscirà nella collana "Le grandi saghe" edita da La gazzetta dello sport.
Sotto un certo aspetto, forse, è meglio: se non sbagli la collana ha una tiratura enorme e di certo maggiore di quella che avrebbe se il volume venisse pubblicato in libreria...

Sergio Algozzino ha detto...

sì, anche se sappiamo che il tipo di pubblico è completamente diverso, quasi snobbato da chi compra invece abitualmemte fumetti... pensa al volkume sui 70 anni della marvel, che è una meraviglia, e di quelli che conosco che comprano comics americani lo hanno visto ben pochi...
sinceramente, è un prodotto pensato per le edicole ma non in questo modo, non sarebbe neanche da libreria, sarebbe da spillatino classico e buonanotte... o brossuratino con due episodi a volta...

emo ha detto...

Sergio, da quel che si dice 'sti volumi vendono cifre che Panini sottoscriverebbe per le sue testate più vendute...