giovedì, febbraio 14, 2008

MA CHE CAZZO!!!!



"Da Repubblica"

Disney sposa con la tradizione giapponese. Arrivano i Disney Manga, una collezione di storie che costituisce una vera e propria rivoluzione nel mondo dei fumetti di casa Disney: è la prima volta, infatti, che le avventure di Topolino & C. si ispirano esplicitamente alla tradizione grafica del Sol Levante. Insomma, Topolino, Paperino e Pippo, con tanto di occhioni tipicamente nipponici, si presentano in una vesta assolutamente originale.
Disney Manga è una collana mensile che ripropone grandi storie e personaggi dei fumetti e dei cartoon Disney reinterpretati da artisti giapponesi, che sono stati formati da Accademia Disney e oggi collaborano con i più importanti editori giapponesi

13 commenti:

nerosubianco ha detto...

Mi sa che Carpi si sta rivoltando nella tomba!

Marco Rizzo ha detto...

ecco, il solito razzista! :P :D

Fumematto/Milhouse ha detto...

io so che ora usciranno Lilo & Sticht, Alla ricerca di Nemo, Monsters & co. e W.I.C.H.T. . Ho letto le prime dieci pagine di Kingdom Hearts e devo dire che è un pò una cavolata....

foolys ha detto...

beh, ma topolino e paperino sono uguali, e anche gli altri personaggi di aladdin che si vedono...mi sembra un polverone per attirare gente ma mica ci vedo qualcosa di strano tipo topolino/goku

Anonimo ha detto...

Che pena. Si fa presto a parlare di comics contro graphic e la gente non sa manco chi siano Pratt ed Eisner. E Spiegelman e Satrapi? Si galleggia in un immondo minestrone insipido. Di tanto in tanto qualcuno mi chiede di fare un intervento nei laboratori di scuola fumettistica: sareei eversivo ed indigesto. Direi: dimenticatevi di tutte queste polpette giaponesi e studiatevi Crepax, Battaglia e Giardino. Disimparate a disegnare e raccontate come Marjane Satrapi. Smontate il sistema! Mi arresterebbero subito...
gianni

nerosubianco ha detto...

Sergio sergio! : )

io la trovo personalmente terribile. In primo luogo perchè è un'operazione commerciale che mette in secondo piano i personaggi Disney, tant è vero che la copertina è tutto del ragazzino dai capelli a punta.
In secondo luogo, i personaggi disney non è vero che sono gli stessi, mancano di volumetria della struttura. La forma è data dal segno (come fanno i disegnatori Nippo per i Manga)quindi anche in questo punto c' è una castrazione ai personaggi Disney.-
Personaggi che a parer mio hanno una storia molto più alta per diventare coprotagonisti di un ragazzino con la faccia di Naruto.
E come se Chaplin facesse un film con Massimo Boldi e in copertina ci fosse "Cipollino".... sarebbe bello lo stesso? Mah... io dubito.

Anonimo ha detto...

Il fumetto è ispirato ad un video game (kingdom heart). Il gioco in se per sè non è malaccio, la cosa che fa girare a tremila gradi la minchia è che le concept del video game sono molto più belle di questa mega cagata, basandosi su quelle concept e agendo con un minimo di criterio poteva venire qualcosa di carino, (tipo il fumetto dei Dark Stlkers). Quando l'altra volta l'ho visto in edicola mi sono ritrovato invece il calssico fumettino senza sfondi dal tratto abbastanza comune. Cosa più fastidiosa è che i personaggi disney tipo Alice sebrano presi da dei vecchi libri di favole Disney e ricalcati, in parole povere visto che il gioco è stato e continua ad essere un successone vorrebbero farmi spendere 3,50 per quattro pag di diarrea pura...

Io non ho pregiudizi su i manga, e chi mi conosce lo sa, e vi dirò di più, se fosse stato adirittura un fuimetto con scene fotografate dal gioco e appiccicate con un minimo di criterio provabilmente me lo sarei pure comprato per studiare le deformazioni anatomiche che hanno dato ad alcuni personaggi.

Ciro (si quello del secondo anno)

nerosubianco ha detto...

Intendiamoci ....neanche io ho preconcetti : )

comunque Quoto con ciro (e forse è la prima volta) : )

foolys ha detto...

ma è solo una raccolta di cose, quel gioco esiste da 10 anni, quindi non vedo il bisogno di pensare che "adesso" si stia facendo sta roba come fossero disperati, solo che non te ne eri accorto prima :D
e anche le altre cose che verranno, le witch manga sono state fatte tipo 5 anni fa...insomma, "sembra" sia una mossa "nuova", ma è solo una raccolta, almeno per il momento, di roba fatta da anni.
e cmq quel topolino e paperino male non sono hehe
e se c'è il disegno giappo in mezzo è perchè viene appunto dal videogioco

Matta ha detto...

io dico solo una cosa...ma che cazzo! ;-)

Bea ha detto...

non vorrei dirlo ma proprio Kingdom Hearts è nato in Giappone, la Disney ha voluto collaborare ed è andato tutto a LORO vantaggio. I disegni del videogioco sono Giapponesi e sono Splendidi ù___ù

nerosubianco ha detto...

Ma infatti non è una vittoria da parte del Manga o del videogioco, ma una totale arresa da parte della disney nel versante fumettistico.
Il fumetto Disneyano è in enorme crisi e quello Manga invece è alle stelle.
La mia critica non sta nel Manga tratto dal videogioco, ma dall'arresa della Disney che invece di rivoluzionare i suoi parametri antichi quanto il cucco abbia calato il capo al suo più alto concorrente, divenendo non protagonista nel progetto ma personaggio secondario e la copertina ne è l'esempio.

Ripeto:
E' come se un attore dal passato colmo di successo e oramai anziano e lento facesse un film con il giovane e "promettente" attore alla tipo Muccino e che a questultimo venisse affidato il ruolo di attore protagonista....
Beh, credo no sarebbe una bella cosa....
voi che dite?

Fumematto/Milhouse ha detto...

Una ragazza del primo anno ha letto il manga di Kingdom Hearts e mi ha riferito che se non conosci il videogioco, se non ci hai mai giocato e quindi non ne conosci la storia, non capirai nulla del manga. I disegni sono discreti, ma la trama è una vera cacca. :)