lunedì, luglio 13, 2009

GRILLO SI CANDIDA


Diciamola tutta è una strategia.
Appoggio Grillo da tanto tempo, attivamente ho partecipato ai suoi VDay, l'ho seguito nelle sue mille campagne: Parlamento pulito, sull'energia, sull'inquinamento etc.., etc...
Poi oggi leggo questo (Da Repubblica):"GENOVA - "E' una cosa serissima. Mi iscrivo al partito e raccoglierò tutte le 2000 firme". Altro che boutade da comico. Beppe Grillo prima lo annuncia sul suo blog. E poi lo conferma: la decisione di candidarsi alle primarie del Partito democratico non è affatto una provocazione. Ma una scelta politica ben precisa. Vuole essere il quarto candidato dopo Dario Franceschini, Pierluigi Bersani e Ignazio Marino: "Partecipo per rifondare un movimento che ha tolto ogni speranza di opposizione a questo Paese, per offrire un'alternativa al nulla", scrive Grillo sul suo blog. Tutto il Pd gli chiude la porta. Fassino: "Non è una cosa seria". Laconico Marino: "E' una buona notizia, abbiamo un tesserato in più".
E penso... Minchia! Forte...
Poi ci penso su e mi dico, sta facendo una cazzata...mi ci rovello ancora sopra e arrivo ad una conclusione, è una strategia ne più ne meno.
Il PD non accetterà mai la sua candidatura, e Grillo potrà attaccare il Partito Democratico, proprio sulla mancanza di Democrazia nei suoi confronti negandogli la candidatura.
A questo punto il PD perderebbe consensi che sfocerebbero probabilmente nell'IDV o magari proprio a Grillo per le Liste Civiche.
Ma facciamo un ipotesi Ucronica, Grillo viene ammesso alla candidatura politica.
A questo punto il PD guadagnerebbe molti voti (sopratutto quelli che votano IDV) ma forse, perderebbe quelli dei moderati.
Raggiungiamo l'Ucronia massima facendo vincere Grillo e portandolo al segretariato del PD, cosa accadrebbe?
Non ne ho la più pallida idea ma come ha detto Marco Travaglio "è la notizia più divertente del decennio".
E allora sorrido perchè penso, che un comico farebbe molto meglio di un qualsiasi parlamentare che da decenni siede nei banchi del parlamento.
Ed è un sorriso amaro...moooolto amaro.

5 commenti:

Ketty Formaggio ha detto...

Hai espresso perfettamente, caro Claudio, quello che ho pensato io. Sono davvero curiosissima di vedere cosa farà il PDmenoelle. Fassino ha già messo un freno, passerò la giornata di oggi a sbirciare le reazioni dei vari leader del PD mentre coloro.

Un abbraccio dalla puglia! :)

Luxfero ha detto...

ciò che pensavo io invece è...
dato che lui ha parlato male di destra e sinistra senza distinzioni e ovvero che l'italia non si salva nè a ponente nè a levante..che senso ha allora candidarsi in un partito che non approva o non condivide?era uguale a candidarsi con la casa delle libertà...avrebbe potuto fare come Di Pietro e farsi un partito tutto suo..allora avremmo visto che aveva intenzioni serie .-. o almeno io la penso così!

francesca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
nerosubianco ha detto...

Per LuX: il PDL non fa primarie. L'elezione è direttamente scelta dai membri del partito all'interno del partito stesso. Nel PD basta avere la tessera di partito e puoi partecipare alle primarie per essere segretario del PD. Grillo è furbo sa che in qualsiasi maniera lui vincerà o che diventi o che non diventi segretario del PD.

PS: ci si vede a Lucca : )

珊珊李 ha detto...

抓姦,外遇,徵信,徵信社,徵信公司,尋人,抓姦,外遇,徵信,徵信社,徵信公司,尋人,抓姦,外遇,徵信,徵信社,徵信公司,尋人,抓姦,外遇,徵信社,徵信