martedì, luglio 31, 2007

AUGURI AL MIO BLOG


Il tempo passa e vola!Sono tre anni che ho aperto il blog. Tre anni, mica cotica. Tre anni di incazzature, gioie, sfoghi e vaffanculo generali.
Si riparte con il quarto....poche parole. concise... auguri : )

PS (1/8/2007): E' vero che il tempo passa,ma non esageriamo. Il mio blog ha preso vita sotto forma di foolys e mi ha ricordato che sono 2 anni e non tre. chiedo venia al mio blog.

giovedì, luglio 26, 2007

CI VEDIAMO PRESTO


Vado a Marettimo, un'isola delle Egadi. Non ci sono mai andato, e dalle foto che ho trovato sul web mi sembra un piccolo paradiso terrestre. Per 4 giorni sarò senza Mac e senza Cell.
Hasta Pronto!

martedì, luglio 24, 2007

DD

Qualche mese fa chiesi a Marcheselli di fare un provino per DD. Questa é una delle 3 tavole che ho fatto.



venerdì, luglio 20, 2007

IL MAGHETTO



Allora, due parole su Harry Potter. L'ho visto, é devo dire che mi é piaciuto molto. Ho visto Harry Potter fin dall'inizio, e per i primi due l'ho sempre apprezzato, ma l'ho anche visto storcendo un pò il naso. Non amo molto le storie per ragazzi, ma Harry Potter nascondeva qualcosa di più "adulto" già all'inizio. Gli ultimi due, al cinema mi sono piaciuti più dei primi. Harry é più "personaggio attivo", finalmente. Colpisce, agisce, fa magia forte e seria. Nel primo, vinceva sempre per culo o perché lo aiutavano.... e ci sta anche, perché il messaggio pedagogico ai bambini doveva arrivare (amicizia, fiducia negli altri, nel male c' é un pò di bene etc...). Nell'ultimo (anche in quello prima) é più forte, anche nelle immagini, più "horror". Ho visto bambini al cinema girarsi dall'altra parte, ci sono meno ironia e più "politica" ovviamente é sempre tutto filtrato nella metafora della magia. Lo consiglio....

giovedì, luglio 19, 2007

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI

Ho deciso.
Voglio fare un' elenco di fumetti fondamentali per un'aspirante fumettista. Se chi vuol fare il pittore deve conoscere l'arte di Pollock come quella di Caravaggio, passando da El Greco a Tiepolo, ogni fumettista che si rispetti deve avere una adeguata conoscenza nella produzione del mercato della nona arte.
Mi é capitato (troppo spesso) di avere ragazzi in classe, che non leggono fumetti o che leggono solo le avventure di un personaggio. Io ho fatto una lista approssimativa, che vorrei arricchire, anche con il vostro aiuto.
Gentilmente titoli seri. Non postate che Nana fa parte del bagaglio necessario ad un fumettista perché faccio esplodere la rete!

-Dick Tracy
-100 bullets
-Blacksad
-Gotham Central
-Hellboy
-Constantine
-Top Ten
-Civil War
-Alias
-Marvels
-Liberty Meadows
-Arthuer King
-5 il numero perfetto
-Gli innocenti
-Don Zauker
-Bonrest
-Palestina
-Maus
-Persepolis
-Una ballata del mare salato
-Alack Sinner
-Stigmate
-Incubi
-Sherazade
-Sun City
-Sin City
-Petra chery
-100 Anime
-Xlll
-Weird Tales
-Akira

mercoledì, luglio 18, 2007

SU SCUOLA DI FUMETTO 53

RESISTENZE E' USCITO


Mi é arrivato a casa il volume di Resistenze. Volume di oltre 300 pagine che raccoglie tante firme del fumetto italiano di oggi.
L'ho letto tutto d'un fiato e devo dire che mi é piaciuto moltissimo. Ci sono storie molto forti che puntano dritte sulle problematiche della società d'oggi e sulla difficoltà degli uomini. Storie mai banali, ben sceneggiate, che respirano, che si avvinghiano e poi mordono nell'ultima battuta finale, altre più forti, dirette come un montante dato da un pugile.
Alcune le ho rilette più volte.
Quella di Giacomo Nanni, é una coltellata diritta e veloce. Semerano illustra una storia di Di Orazio molto, molto bella.Splendida quella di Reviati e D'Agostino così cupe e malinconiche. Ma le mie preferite restano quelle di Sergio e Marco +Lelio. Beh é ovvio direte, sei di parte, sono amici tuoi! No; le loro storie hanno dietro una forte esplosione di sicilianità e come tale l'odio e l'amore per questa terra é intrisa come una spugna colma d'olio . Hanno fatto due storie (diverse tra loro) ma con un unico comun denomintare, lottare in una terra dove Resistere é la quotidianità , ma dove la forza nasce nello svegliarsi e combattere.

A cura di Claudio Calia e Emiliano Rabuiti
Copertina di Davide Toffolo
308 pp. b/n + copertina col.
Una co-produzione:
Becco Giallo Editore
Radio Sherwood (Sherwood Comix Festival – Immagini che producono azioni)

lunedì, luglio 16, 2007

IO UN SIMPSON


Passeggiando allegramente nella rete, sul blog dell'amico EMO trovo il modo per realizzare un mio sogno.Diventare un Simpson!
QUI trovi tutta una serie di personaggi che puoi assemblare come un tirocinante alla Grey's Anatomy e farti il tuo Avatar con le tue sembianze! E' troppo divertente!

Nel blog di Roby trovo un post sul nick ancestrale. Trovo il LINK, ci vado e inserisco il mio indirizzo http.
Mi spunta questo rettangolo che certifica il mio link con un nick ancestrale....
Che cazzo é il nick ancestrale ?
Comunque il mio é questo!

SU BECCOBLOG

Sul BLOG di BeccoGiallo ho scritto un pezzo in relazione hai fatti accaduti qualche giorno fa a Brancaccio.

"Palermo é una città bellissima. Soprattutto in questi giorni, quando il sole, come una grande mamma grassa, avvolge a se i suoi figli palermitani. Vedo per strada stranieri e italiani del “continente” che scelgono questa terra meravigliosa, come meta per le loro vacanze. E chi non lo farebbe. Anch’io lo farei… la Sicilia era la terra degli dei."

SU KINART


Su Kinart trovate un tutorial sulla seconda edizione di Brancaccio per Beccogiallo. Lo trovate QUI.
Apparentemente può sembrare qualcosa di semplice, ma non lo é stato per niente. Abbiamo letto e riletto il volume parecchie volte cercando di correggere tutte quelle piccole e alle volte impercettibili disattenzioni che si notano solo quando il volume é già stampato. Credo esista un demone che si infiltra tra i file che ti maschera l'errore quando ancora la tavola é vista sul tuo computer, poi la stampa distrugge il demone e tira fuori l'errore, e ti chiedi " come cazzo ho fatto a non vederlo?" E ti spacchi la testa nel muro di casa, piangi e ti disperi, vorresti andare casa per casa di chi l'ha comprato a correggere volume per volume quell'errore. Ma adesso abbiamo risolto, con la speranza che il demone non sia tornato a mascherarne altri.

DISEGNO ALLA CIECA


Nel 1947 ad alcuni importanti autori di fumetti é stato chiesto un'esperimento. Disegnare il loro personaggio bendati. Una bella prova di memoria.

PROBLEMI RISOLTI

Ero incerto se pubblicare o no la locandina di Nana nel post precedente, ma alla fine l'ho fatto, la conclusione? il blog mi si era bloccato in tutte le sue funzioni. Quindi non solo fà cagare, ma porta pure sfiga! Ottimo! Adesso il problema grazie al mastro Marco Rizzo é tutto a posto. Sono tornato.

sabato, luglio 07, 2007

SONO PRONTO



Ok! Parto, vado a Caserta. ho saputo che oggi si svolge lì il NANA DAY. Tutti gli appassionati di Nana si incontreranno nella bellissima città Napoletana e festeggeranno il loro Manga preferito. E a quanto sembra saranno tanti e anche da varie parti del mondo verranno per questa manifestazione.
Allora, chi mi conosce sa come la penso sul manga e sopratutto su NANA. Non credo sia possible spendere parole in più di quanti ne ho già largamente espressi su questo fumetto.
Io parto! spero di arrivare in tempo per trovarli tutti. Non vorrei che qualcuno si salvasse e poi tornasse a riprodursi.
Parto con la mia attrezzatura.
torno subito.... non aspettatemi alzati!






venerdì, luglio 06, 2007

ANCHE AURELIO TRA I BLOGGER



Anche l'amico Aurelio é entrato a far parte della "famigghia" dei blogger.
TrashComics é il suo blog. conoscendo i suoi lavori e i suoi gusti cinematografici sono curioso di vedere cosa metterà in rete. Dice che il trash é la vita....condivido!

giovedì, luglio 05, 2007

LA MIA 24hic


Non volevo farla. Io quando non dormo sto male. Divento intrattabile e mi girano le palle per tutta la giornata successiva. Un pò come stanotte, e quindi oggi mi girano.
QUI c'é la mia 24hic di quel 7/8 ottobre del 2006. E' stata delirante, divertente e istruttiva.
Non avrei mai pensato che si potesse fare una cosa simile.
Quando Calzolari mi propose di fare la prima edizione e rifiutai, non avevo ancora chiaro cosa fosse questo evento. Fare la 24hic, ti mette davanti tutta una serrie di concetti, che hai sempre rispettato e li distrugge riconponendoli poi in un puzzle tutto suo, ma che funziona benissimo. La cosa più bella é che aleggia nell'aria , l'ingenuità dell'istinto che esce fuori libero da ogni regola e si imprime sul foglio come un martello pneumatico. E' stata una esperienza fantastica. La rifarei? oggi direi di no perché mi girano... domani chissà.

mercoledì, luglio 04, 2007

RESISTENZE 3

martedì, luglio 03, 2007